Progetto Tucum

Il Progetto Tucum, sostenuto da Caritas Italiana, nasce da un'intuizione: unire economia, tecnologia e Vangelo a servizio dei più poveri.

Tucum è l'App che realizza l’economia sospesa e che permette di donare un pasto alle persone più bisognose sull'esempio del caffè sospeso. Grazie all'uso della moneta elettronica, le donazioni sono più sicure e scongiurano il fenomeno dei falsi poveri e del racket dell’elemosina. A seguire il video di presentazione dell’economia sospesa:

(Video - Economia Sospesa)

Siamo due fratelli, Pierluca e Giandonato Salvia, che hanno deciso di concretizzare un progetto nato dall'esigenza di restituire dignità alle persone più povere. I nostri strumenti sono la determinazione, l’informatica e la fede in Dio che ci chiede di prenderci cura del nostro fratello con gesti concreti di carità.


35788138_1546195592506658_r.jpeg(Giandonato e Pierluca Salvia)

Per iniziare a dare forma al nostro progetto, il 16 febbraio del 2018, abbiamo costituito una Start-up tecnologica a vocazione sociale, la A.P.P. Acutis S.r.l.s. (visita il nostro sito)
La denominazione sociale è il nostro programma di vita: Acutis rimanda a Carlo, un ragazzo di Milano morto nel 2006 a causa di una leucemia fulminante, che amava Gesù e i poveri, che faceva volontariato ed era molto in gamba con l’informatica. Il 5 luglio del 2018, Papa Francesco lo ha dichiarato Venerabile e noi abbiamo voluto affidare alla sua intercessione tutto il progetto (visita il sito di Carlo Acutis).

35788138_15462477760_r.jpeg (Venerabile Carlo Acutis)

Il Progetto Tucum intende sostenere e accompagnare coloro che hanno più difficoltà e che il Papa chiama “gli scartati della società”. Questo è possibile anche grazie al coordinamento delle Caritas diocesane che individuano coloro che hanno più bisogno di aiuto (i Beneficiari: persone senza dimora e famiglie in estrema povertà) assegnando loro una particolare tessera a tecnologia NFC con la quale possono ritirare dai negozi convenzionati (i Partner: che trovi sulla schermata home dell’App) ciò di cui hanno veramente bisogno.

35788138_15461955130_r.jpeg(L'immagine è puramente dimostrativa)

La tessera:

-   Contiene crediti Tucum e NON denaro;
-   I crediti hanno una soglia massima giornaliera, non possono essere trasferiti e possono ritirare SOLTANTO prodotti sani (niente bevande alcoliche e tabacchi);
-   Per evitare forme di abuso, i Partner avranno un riscontro visivo con il Beneficiario nel momento del ritiro dei prodotti, potendo confrontare la foto caricata sulla tessere in sede di registrazione con la persona in possesso della stessa;

Grazie a questo lavoro coordinato, le tue donazioni andranno certamente a persone più bisognose.

35788138_15461958040_r.jpegNO MORE - Non più così...

Attualmente l’App è disponibile su Play Store per dispositivi Android ma sono in arrivo importanti novità. Entro fine giugno, infatti:
-    Rilasceremo la versione per iPhone;
-    Si potranno effettuare donazioni in modo ancora più rapido grazie alla modalità OneClick;
-    Si potrà impostare un promemoria per effettuare donazioni periodiche;
-    Si potrà donare in favore di qualsiasi ente no profit convenzionato con Tucum.

Per raggiungere questi obiettivi e permettere di diffondere e far conoscere questo progetto, abbiamo bisogno del sostegno di tutti. I contributi raccolti in questa campagna ci permetteranno di realizzare tutto questo :) 

Il tuo contributo è davvero prezioso. Grazie per quanto potrai fare!

Donations (0)

  • Anonymous 
    • €100 
    • 1 mo
  • Anonymous 
    • €15 
    • 4 mos
  • Marco Ferrini 
    • €50 
    • 5 mos
  • Alessandro Maccuro 
    • €10 
    • 9 mos
  • Ciro D'Arienzo  
    • €10 
    • 9 mos

Organizer 

Giandonato Salvia 
Organizer
Monopoli, Italy
  • #1 fundraising platform

    People have raised more money on GoFundMe than anywhere else. Learn more

  • GoFundMe Guarantee

    In the rare case that something isn’t right, we will refund your donation. Learn more

  • Expert advice, 24/7

    Contact us with your questions and we’ll answer, day or night. Learn more