Main fundraiser photo

AIUTA LUCA A TORNARE A CASA E CONTINUARE LE CURE

Donation protected


Mi chiamo Anna, sono la mamma di Luca, detto ”Bibi” dagli amici. Mio figlio ha 31 anni, è pieno di vita ed entusiasmo, generoso, sensibile ed è un grande amante degli animali, in particolare dei miei cani Charlie e Gioia, a cui è molto affezionato. Come molti ragazzi della sua età, aveva molti sogni ed aspirazioni ma allo stesso tempo amava le piccole cose, come pranzare con gli amici e la famiglia, ascoltare la musica, stare all’aria aperta e camminare. Si divertiva a scherzare e a volte mi prendeva in giro… poi puntualmente scoppiava con la sua risata irresistibile e contagiosa, che mi manca moltissimo.

Tutto questo si è interrotto improvvisamente alle 07:30 di domenica 6 novembre 2022. Luca è uscito al mattino per fare colazione. Durante il tragitto ha perso il controllo del veicolo, uscendo di strada l’auto si è scontrata contro un muro di cemento armato.
È miracolosamente in vita grazie all’intervento tempestivo dell’elisoccorso, dei Vigili del Fuoco che lo hanno estratto dall’auto e soprattutto dei medici che lo hanno operato d’urgenza.

È sopravvissuto ad un gravissimo trauma cranio-encefalico con necessità di intervento in urgenza di craniotomia decompressiva, un politrauma maxillo-faciale (fratture alle ossa orbitali e nasali), trauma toracico (frattura allo sterno) e scheletrico (frattura del femore sn, frattura dell'astragalo). Il quadro neurologico è apparso subito molto grave (coma profondo), nonostante l'intervento chirurgico effettuato tempestivamente. Durante le prime settimane di ricovero ha subito ulteriori interventi chirurgici per ricomporre le fratture al viso e alla gamba. Dopo tre mesi dal primo intervento, è stato operato nuovamente alla testa per il riposizionamento dell’opercolo cranico.
Successivamente ha iniziato il percorso di riabilitazione presso l'Ospedale Sacro Cuore di Negrar (Vr), dove i medici hanno definito più chiaramente la diagnosi: stato di coscienza minima protratto in associazione ad una gravissima disabilità motoria. 

Questo significa che Luca, nonostante il danno cerebrale, è in grado di riconoscere le voci dei parenti e degli amici e riesce a compiere dei piccoli movimenti a richiesta con l’indice e il pollice della mano destra. È in grado di sorridere ed emozionarsi quando gli sono vicino.
Inaspettatamente è anche riuscito ad esprimersi verbalmente (i medici non si aspettavano fosse possibile), la sua prima parola dopo circa 6 mesi dall’incidente è stata MAMMA.

Ha anche espresso il desiderio di tornare a casa. Nel video che ho scelto di condividere con voi, lo potrete sentire. Il percorso riabilitativo di Luca è quasi giunto al termine (dopo circa un anno), nel mese di marzo 2024 è previsto l’ultimo intervento chirurgico che dovrebbe alleviare il dolore causato dall’ipertono muscolare che lo sta facendo soffrire moltissimo.
Al momento è ricoverato in una struttura ospedaliera SUAP (Speciale Unità di Accoglienza Permanente), dove dovrebbe restare per il resto della sua vita. Sto cercando di fare il possibile per realizzare il desiderio di mio figlio, quello di tornare a casa.
Vista la gravità della sua disabilità, Luca non è in grado di muoversi; è nutrito artificialmente dallo stomaco con un sondino (PEG) ed ha bisogno assistenza medica continuativa.

Sento il forte desiderio e la necessità di accudirlo personalmente, ma la mia casa non è adatta per motivi di spazio ed è situata al primo piano senza ascensore.
I fondi sono necessari per trovare un’abitazione adeguata ad accoglierlo e per coprire le spese relative all’assistenza domiciliare degli operatori che dovranno intervenire quotidianamente per darmi una mano e continuare le terapie di riabilitazione privatamente.
L'obiettivo è raggiungere una cifra tale da coprire tutte le spese o comunque il più possibile. Ogni minimo aiuto è ben accetto e non sarà mai dimenticato.

Se doveste avere problemi con la donazione tramite GoFundMe è possibile inviarla all'IBAN: IT93R0760111700001069701850 Titolare dell'IBAN
Negretto Luca.
Lo stesso IBAN e quindi conto corrente sarà usato per depositare tutti i soldi delle donazioni.

Chiedo a nome di Luca il vostro aiuto, affinché non rimanga per il resto della sua vita in una clinica ospedaliera, ma che possa trascorrere il tempo rimasto circondato dall’immenso affetto della sua famiglia, degli amici e ovviamente dei suoi amati cagnolini!
Vi ringrazio di Cuore.


THANKS TO YOU, LUCA WILL BE ABLE TO GO HOME AND CONTINUE HIS REHABILITATION THERAPIES

My name is Anna, I am Luca's mother, known as "Bibi" by his friends.
My son is 31 years old, full of life and enthusiasm, generous and sensitive; he loves animals, especially my dogs Charlie and Gioia, of whom he is very fond. Like many kids his age, he had many dreams and aspirations but, at the same time, he loved the little things, like having lunch with friends and family, listening to music, being outdoors and walking.
He enjoyed joking and sometimes made fun of me... then promptly burst out with his irresistible and contagious laughter, which I miss very much.
This whole thing suddenly stopped on Sunday 6th of November 2022, at 07:30 in the morning.
Luca went out to have breakfast. Along the street, he lost control of his car and, exiting the road, the car collided with a reinforced concrete wall.
He miraculously survived thanks to the timely intervention of the Fire Brigade's air ambulance who extracted him from the car and, above all, of the doctors who operated on him urgently.
He survived a very serious cranioencephalic trauma requiring emergency decompressive craniotomy surgery, maxillofacial polytrauma (fractures of the orbital and nasal bones), thoracic trauma (fracture of the sternum) and skeletal trauma (fracture of the left femur, fracture of astragalus bone). Despite the prompt surgery, the neurological picture immediately appeared extremely serious (deep coma).
During the first weeks of hospitalization, he underwent further surgeries to repair fractures to his face and leg. Three months after the first operation, he underwent head surgery again to reposition the cranial operculum.
Subsequently, he began the rehabilitation process at the “Sacro Cuore” Hospital in Negrar – Verona, where doctors could depict a clearer diagnosis: prolonged state of minimal consciousness in association with a very serious motor disability.
This means that Luca, despite his brain damage, can recognize the voices of relatives and friends, being able to make small movements on request with the index and thumb fingers of his right hand. He is able to smile and get emotional when I am close to him.
Unexpectedly, he also managed to express himself verbally (the doctors did not actually expect it to be possible): his first word after about 6 months from the accident was MUM.
He also expressed his willingness to return home.
On the video I decided to share with you, you can hear this.
Luca's rehabilitation process has almost ended (after about one year). The last surgery, which shall mitigate the pain due to the muscular hypertonia, is scheduled for March 2024.
He is currently hospitalized in a dedicated facility for permanent reception (S.U.A.P. - Speciale Unità di Accoglienza Permanente), where he is expected to remain for the rest of his life.
I'm trying to do everything I can to make my son's wish to be back home come true.
Given the severity of his disability, Luca is unable to move; he is artificially fed (by means of a PEG) and requires continuous medical assistance.
I feel the strong desire and need to look after him personally, but my house is not suitable for space reasons as well as being located on the first floor, without elevator.
The funds are necessary to find a suitable home to accommodate him and to cover the home care costs of the operators who will have to daily intervene to support me and to continue rehabilitation therapies privately
The goal is to reach an amount that covers all expenses, or in any case as much as possible of them. Every single, little help is welcome and will never be forgotten.
If you have problems with the donation via GoFundMe you can send it to the IBAN: IT93R0760111700001069701850, holder Negretto Luca. The same IBAN and therefore the linked account will be used to deposit all the donations.
On behalf of Luca, I ask for your help, so that he does not remain in a hospital clinic for the rest of his life, and can spend the remaining time surrounded by the immense affection of his family, friends and obviously his beloved dogs!
I thank you from the bottom of my heart.
Donate

Donations 

  • Anonymous
    • €50 
    • 5 d
  • Anonymous
    • €200 
    • 6 d
  • Anonymous
    • €200 
    • 6 d
  • Anonymous
    • €10 
    • 16 d
  • Anonymous
    • €20 
    • 22 d
Donate

Organizer and beneficiary

ANNA KNAP
Organizer
VR
LUCA NEGRETTO
Beneficiary

Your easy, powerful, and trusted home for help

  • Easy

    Donate quickly and easily

  • Powerful

    Send help right to the people and causes you care about

  • Trusted

    Your donation is protected by the GoFundMe Giving Guarantee