Coronavirus a Pisa: sosteniamo il nostro ospedale!

Il Covid-19 è arrivato anche a Pisa e i nostri medici, infermieri ed operatori sanitari stanno facendo quanto è nelle loro possibilità per curare al meglio le persone contagiate. 


Come è nata questa campagna:

Dopo aver contattato l'Ospedale Cisanello (Comunicato stampa dell'A.O. Universitaria Pisana qui ) abbiamo deciso di lanciare una campagna di raccolta fondi a sostegno dell'U.O. MALATTIE INFETTIVE e della TERAPIA INTENSIVA.
Sarà responsabilità della Direzione Sanitaria dell’A.O.U.P. distribuire eventualmente le risorse ad altre unità e reparti (per es. anestesia, rianimazione, pronto soccorso, pneumologia...) che ne avessero necessità per affrontare l’emergenza. 

Come verranno gestiti i fondi:

I fondi saranno gestiti dall’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana nella persona del dott. JACOPO FERNANDEZ, Direttore U.O. Gestioni Economiche e Finanziarie per l’AOUP .
Sarà lui ad occuparsi per l'A.O.U.P. di impostare i prelievi in base alle necessità che si manifesteranno nei giorni a venire.

La Direzione Sanitaria dell'ospedale ci ha comunicato che nei prossimi giorni attuerà un piano più specifico per l'utilizzo dei fondi, che varierà anche in base a quanto riusciremo a raccogliere, e pubblicherà su questa pagina nella sezione ''Aggiornamenti" l'utilizzo che ne è stato fatto (a mero titolo di esempio l'acquisto di materiale di modico prezzo in grandi quantità, o acquisto di strumentazione).


Cosa potete fare per aiutare questa campagna:
In questi giorni difficili per tutti ciascuno di noi può fare la differenza nella lotta a questo virus misterioso.
Ogni contributo, piccolo o grande che sia, è prezioso!  
Per far sì che questa raccolta cresca, inoltre, è importante condividere il link della campagna tra i propri contatti (whatsap, e-mail..) e sui social. 

Le aziende e i professionisti o le associazioni di categoria (e chiunque abbia una proposta) che volessero sostenere la campagna sono i benvenuti!

Chi sono:
Sono una ex studentessa dell'Università di Pisa che si è fatta adottare da questa città, in cui mi sono fermata a vivere e lavorare.  L'idea di questa campagna è nata dal desiderio di dimostrare che tutti, nel nostro piccolo, anche se chiusi in casa per qualche tempo, possiamo dare davvero un grande sostegno e far sentire la nostra vicinanza a chi è in prima linea negli ospedali. 
Questa raccolta non sarebbe stata possibile senza avere alle spalle la  Cooperativa Il Simbolo  - per la quale lavoro - il cui contributo è fondamentale in termini di sostegno e credibilità. 

Team members:
- Martina Barbuti è una ragazza che come me (e probabilmente altre persone) hanno avuto la stessa idea. Anche lei aveva lanciato una sua campagna su gofundme, che poi ha scelto di unire a questa per essere più compatti.
- Fabrizio Fontani, pisano doc e innamorato della sua città, è Presidente di Confcommercio Litorale Pisano. Anche lui aveva il desiderio di lanciare una campagna di raccolta fondi a sostegno dell'ospedale della sua città e ha deciso di unirsi a questa campagna. 
- New York English Academy è una scuola di inglese presente a Pisa da qualche anno. È guidata da Shimon Shemtov, americano di nascita e pisano d'adozione, che ha sposato con entusiasmo questo progetto.


Donations ()

  • Anonymous 
    • €5 
    • 1 hr
  • Anonymous 
    • €20 
    • 2 hrs
  • Bidoo Italia 
    • €100 
    • 4 hrs
  • Arianna Cremoncini 
    • €20 
    • 5 hrs
  • Anonymous 
    • €50 
    • 6 hrs
See all

Fundraising team: Team di raccolta fondi (8)

Sara Corona 
Organizer
Pisa, TC, Italy
Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana 
Beneficiary
Giulia Pisani 
Team member
Cooperativa Il Simbolo 
Team member
Fabrizio Fontani 
Team member
Martina Barbuti 
Team member
See all
  • #1 fundraising platform

    People have raised more money on GoFundMe than anywhere else. Learn more

  • GoFundMe Guarantee

    In the rare case that something isn’t right, we will refund your donation. Learn more

  • Expert advice, 24/7

    Contact us with your questions and we’ll answer, day or night. Learn more