Aiutiamo Zion e Ariel ad andare all'asilo!

PROGETTO AMANDA ZHAKATA
GLORIOSA SUPERBA: IL GIGLIO DI FUOCO.
 

La Gloriosa Superba, detta anche giglio del fuoco, è un fiore tipico dello Zimbabwe, suo simbolo nazionale.
E’ una pianta rampicante, apprezzata per la bellezza dell’insolito fiore; perde le sue foglie durante la cattiva stagione – quella secca nelle sue terre – ma il tubero conserva sottoterra una riserva di energia da utilizzare per il successivo ciclo vitale.

Aiutiamo Amanda e i suoi figli, non a rifiorire, ma a trasformare il loro futuro. 
Per un nuovo inizio.

 

PRESENTAZIONE: LA STORIA DI AMANDA
Amanda Zhakata è una ragazza originaria dello Zimbabwe, nata il 21/01/1988 ad Harare.
Si trasferisce in Italia nel 2018 per ricongiungersi con il suo compagno, con il quale ha due splendidi figli, Ariel – bambina vivace ma che ancora non riesce a parlare di 3 anni, nata a Pavia poco dopo l’arrivo della mamma, e Zion – bambino malinconico di 1 anno e mezzo nato a Lodi nel novembre dell’anno successivo.

La vita di Amanda in Italia non è semplice:
il compagno se ne va nel 2019, abbandonando la famiglia - ad oggi non sappiamo dove sia; lascia Amanda e i suoi bimbi soli e senza alcun sostegno economico.
Amanda non si abbatte, tiene sotto controllo la malattia che la affligge da sempre, l’HIV, e cresce i suoi figli al meglio, benché priva di qualsiasi risorsa economica.
Riusciamo a farla iscrivere allo SPRAR, e a fine 2019 è finalmente e ufficialmente entrata nel circuito di protezione rifugiati. Ma il Servizio Centrale di Roma è sommerso di richieste, e di certo Amanda non rientra fra le sue priorità.
Amanda fa un corso di italiano e grazie al sostegno di due vicine di casa riesce ad impararlo come non speravamo ma purtroppo persistono le difficoltà – è un circolo vizioso:
Amanda deve occuparsi dei suoi bimbi, troppo piccoli e bisognosi di tutte le cure possibili, e non può lavorare; d’altronde – non lavorando – non può permettersi di iscrivere Ariel e Zion all’asilo nido, che ha rette altissime.
Nonostante ci abbia provato, a partire dal 2019 non riesce più a fronteggiare le spese dell’affitto: arrivano i solleciti, poi lo sfratto, e infine le viene tolto l’allacciamento del metano.
Per i pasti si affida alla Caritas di Sant’Angelo Lodigiano e alle due vicine di casa ormai diventate amiche, che cercano di accompagnarla in un percorso alla ricerca della stabilità.
Caf, centri di aiuto, e finalmente i servizi sociali, dove conosco la sua storia. 

Non c’è possibilità di mediazione con il proprietario di casa, quindi non possiamo pensare di saldare il debito con i fondi a disposizione dell’Ufficio di Piano e destinati – e quindi vincolati – alle politiche abitative.

Non possiamo provvedere come sempre fatto con contributi economici a tampone attraverso i quali abbiamo cercato di saldare tutte le bollette dell’abitazione di Amanda nel 2020, perché con uno sfratto esecutivo non avrebbe senso far riallacciare il metano.

Vorremmo immettere nel circuito del lavoro Amanda tramite la collaborazione del CFP di Lodi – che ha un progetto chiamato SIL e che provvede ad inserire persone in situazione di svantaggio e fragilità in un percorso educativo e formativo con una borsa lavoro che possa far apprendere un mestiere e le sue competenze, così da poter cominciare a risollevarsi. Per Amanda significherebbe riuscire finalmente a prendersi cura dei suoi bambini.

Ma per fare questo dobbiamo trovare chi possa badare a loro, e l’asilo aiuterebbe inoltre entrambi i minori a socializzare e conoscere/vivere una normalità che fino ad ora è mancata.

-       La retta per ARIEL:
Ariel dovrebbe iniziare il primo anno della scuola dell’infanzia: nella nostra città (Sant’Angelo Lodigiano) non esistono scuole materne comunali, ma solo asili privati.
La retta di attesta a 250 euro al mese.

-       La retta per ZION:
Zion dovrebbe andare all’asilo nido, e per questo abbiamo fatto produrre l’ISEE ad Amanda (che ovviamente ha un indicatore pari a 0): abbiamo un unico asilo nido comunale, 44 GATTI, ma al momento le graduatorie sono piene. Si pensa così, mentre l’abbiamo comunque inserita in graduatoria, di far fare i primi mesi in un nido privato – ma ci scontriamo con i costi altissimi: si tratta di ca 700 euro al mese.

Amanda infine non ha diritto al Reddito di Cittadinanza in quanto non soddisfa il requisito di longevità residenziale su territorio nazionale, stiamo cercando di farle ottenere il Reddito di Emergenza ma abbiamo degli ostacoli posti dalla burocrazia: il padre dei bambini li ha riconosciuti legalmente – e non risulta (nonostante la sua effettiva “scomparsa”) lo stato di abbandono certificato.

Non ci rimane che provare con questa raccolta fondi – da impegnare INTERAMENTE ed ESCLUSIVAMENTE per l’inserimento e il pagamento degli asili per Ariel e Zion… ci date una mano a far risollevare questa famiglia??

 

DONAZIONI:

-       COME FARLE? Visita il link https://gofund.me/0b0f4eef e dai il tuo contributo

Oppure condividi anche tu la storia di Amanda e il link sopra per dare voce a questa iniziativa.

 

E ricorda, come diceva sempre mia nonna… TANTI POCHI FANNO ASSAI, basta una minuscola donazione da parte di tante persone per raggiungere l’obiettivo!
  • Anonymous 
    • €20 
    • 3 d
  • Anonymous 
    • €20 
    • 1 mo
  • Donato custode Nardillo 
    • €100 
    • 1 mo
  • Anonymous 
    • €20 
    • 1 mo
  • Anonymous 
    • €50 
    • 1 mo
See all

Organizer

Chiara Motta 
Organizer
Lodi, Province of Lodi
  • #1 fundraising platform

    More people start fundraisers on GoFundMe than on any other platform. Learn more

  • GoFundMe Guarantee

    In the rare case something isn’t right, we will work with you to determine if misuse occurred. Learn more

  • Expert advice, 24/7

    Contact us with your questions and we’ll answer, day or night. Learn more