25 Aprile 2020 - Io resto libero

La grave crisi in cui il nostro Paese, assieme all’intera comunità internazionale, è precipitato in seguito alla diffusione del nuovo coronavirus sta entrando in una nuova fase.
L’emergenza sanitaria sta superando la fase più critica e, ci si augura, andrà lentamente e progressivamente a ridurre la propria pressione, mentre già da diversi giorni sta affiorando un’emergenza sociale che diventerà via via più evidente e pesante.

E mentre l’emergenza sanitaria ci costringe in casa e ci costringerà a ridottissime relazioni sociali ancora per molto tempo, l’emergenza sociale crescerà attorno a noi, toccherà molti di noi, lascerà un segno non meno indelebile del virus. Ci hanno insegnato che il nuovo coronavirus possiamo combatterlo, in attesa di un vaccino, con il distanziamento sociale e l’isolamento.

L’altro virus, quello che priva molte persone anche del pane quotidiano, si combatte invece con la vicinanza e il senso di comunità.

Vicinanza e senso di comunità che, lo abbiamo imparato in queste settimane, possiamo esprimere anche senza essere fisicamente assieme.
Per ciò, è necessario che ciascuno di noi faccia la propria parte e così abbiamo deciso di lanciare una grande raccolta fondi in occasione del 25 aprile, la data che più di ogni altra è il simbolo della rinascita del nostro paese, dopo il periodo terribile della guerra e dell’occupazione nazi-fascista.

Tutti insieme, ciascuno secondo le proprie possibilità, possiamo fare qualcosa per sostenere le organizzazioni che ogni giorno si occupano di garantire assistenza e un pasto alle persone che non se lo possono permettere.
Un lavoro prezioso, che cerca di fare in modo che nessuno resti indietro e venga abbandonato a se stesso. Un lavoro che è proseguito anche nelle settimane più buie dell’epidemia e di cui nelle prossime settimane e nei prossimi mesi ci sarà ancor più bisogno perché aumenterà, purtroppo, il numero di persone che avranno bisogno di aiuto e perché molte reti di solidarietà che da sempre sostengono queste organizzazioni sono e saranno anch’esse in grande difficoltà.

La cifra che raccoglieremo sarà destinata a Caritas Italiana e Croce Rossa Italiana a cui chiederemo di utilizzare i fondi per fornire aiuto a quanti non hanno un tetto o un pasto garantito, anche attraverso la rete di realtà del volontariato che sono la prima linea dell’emergenza sociale sui territori.


Visita il sito 25aprile2020  per avere tutte le informazioni.

Donations

  • Anonymous 
    • 500 € 
    • 3 mos
  • Anonymous 
    • 10 € 
    • 3 mos
  • Emy Del Fante 
    • 50 € 
    • 3 mos
  • Anonymous 
    • 50 € 
    • 3 mos
  • Laura Galeotti 
    • 20 € 
    • 3 mos
See all

Organizer and beneficiary

Comitato 25aprile2020 
Organizer
Pollenzo, Italy
Daniele Buttignol 
Beneficiary
  • #1 fundraising platform

    People have raised more money on GoFundMe than anywhere else. Learn more

  • GoFundMe Guarantee

    In the rare case that something isn’t right, we will refund your donation. Learn more

  • Expert advice, 24/7

    Contact us with your questions and we’ll answer, day or night. Learn more