Zoncolan challenge for Small-House


Cos’è la Zoncolan Challenge for Small House?

La Zoncolan Challenge x Small-House non è una gara, non ci sono classifiche, è un evento ciclistico e podistico benefico realizzato dal papà di Joseph, Valter con la collaborazione dalla Fondazione Marco Pantani Onlus e da tanti amici per raccogliere fondi in favore del progetto www.small-house.it  dedicato alle persone ed alle famiglie che vivono la condizione dell’autismo severo quotidianamente.

Non viene fatto alcuna competizione né alcun business, l’unico scopo è comprendere e sostenere il progetto con una donazione.

La Zoncolan Challenge x Small-House è un progetto di solidarietà che vuole sensibilizzare le comunità sul tema dell'autismo, attraverso il racconto in prima persona di Valter, il papà di Joseph, che da 7 anni accompagna mano nella mano suo figlio verso un percorso difficile di crescita.



Lo Zoncolan una salita dura ma non quanto la vita quotidiana di queste famiglie!

Valter è il papà di Joseph, un bimbo bellissimo affetto da autismo in forma severa si mette in gioco nuovamente dopo il giro d’Italia del 2019 scalando lo Zoncolan per 24 ore con intervalli di 3 ore, con la sua bicicletta tradizionale.

L’ascesa allo Zoncolan rappresenta il percorso in salita che le persone autistiche e le loro famiglie affrontano quotidianamente.
Una scalata che non finisce mai, difficoltà in ogni aspetto, senza sosta, in cui l’unica certezza è sapere che non ci si può mai arrendere.

Da molti anni questo coraggioso papà, unitamente alla sua famiglia, racconta la realtà di chi vive questa condizione ideando e scrivendo insieme a sua moglie Mara il progetto www.small-house.it  

Un progetto lungimirante che non trascura alcuna aspetto delle difficoltà dell’autismo.

Un progetto che non dimentica che ogni individuo merita la sua dignità.

Questo progetto è la vera speranza per il presente e per il “dopo di noi”



Quale e’ lo scopo ?

In collaborazione con la Fondazione Marco Pantani Onlus vogliamo sostenere una raccolta fondi in favore
del progetto www.small-house.it  dedicato alle persone ed alle famiglie che vivono la condizione dell’autismo severo.



Come partecipare?

Puoi scegliere di misurarti su una o più salite allo Zoncolan, tenendo ben presente la tabella con gli orari di partenza di ogni single race.

Iscriviti indicando orario/orari di partecipazione, i tuoi dati personali e il mezzo che userai.
Bici tradizionale / e.Bike / Run-wolking

Attenzione l’iscrizione sarà valida solo se riceveremo la scheda integralmente compilata e avrai sostenuto la causa.
sito Iscrizione www.congliocchidijoseph.it

Nella giornata di sabato 10 settembre alle ore 16.00 Valter partirà da Ovaro ( fraz.Liariis) per le sue 8 scalate con intervalli di 3 ore l’una dall’altra con la sua bicicletta tradizionale.  

Potrai unirti a Valter per scalare lo Zoncolan prenotando la tua ora o piu' ore di ascesa pedalando o camminando fianco a fianco fino a che ne avrai la possibilità!

Potrai utilizzare sia la tua bici tradizionale e/o la e.bike o accompagnandolo per la sua ascesa anche a piedi.

Obbligo per la bici utilizzo del casco e la pila nelle frazioni notturne.
Obbligo per i camminatori utilizzo della pila nelle frazioni notturne.

Non è una gara, ma tutti saremo vincitori !!!

L’unica condizione per pedalare o camminare insieme a Valter è comprendere e sostenere la causa, aiutare il progetto small-house nel costruire il primo prototipo a misura di autismo!!!
www.small-house.it 
                

Partenza OVARO  ( fraz.Liariis)

Sabato 10 settembre

ore 16.00

ore 19.00

ore 22.00

Domenica 11 settembre

ore 01.00

ore 04.00

ore 07.00

ore 10.00

ore 13.00





Chi è Joseph?


Joseph e 'un bambino di 7 anni affetto da spettro autistico in forma grave, la cui patologia compromette sia le competenze fisiche che quelle cognitive, difficoltà principale di questo tipo di condizione.

Queste difficoltà investono il linguaggio, ad oggi non presente, la comprensione verbale e l'acquisizione di autonomie personali, come la competenza di mangiare da solo, di usare il bagno, di chiedere, anche con i gesti all'altro.
Si accompagna alle difficoltà fisiche e cognitive comportano così definiti “stereotipie”, ovvero azioni ripetute, ossessive, che assorbono gran parte del tempo di Joseph, tempo che un bambino normalmente dedica ad imparare attraverso l'altro e attraverso il gioco.

Con gli occhi di Joseph è un viaggio in tutti i sensi nel mondo dell'autismo, che svela le difficoltà di un bambino e della sua famiglia nell'affrontare quotidianamente le sfide che questa patologia presenta, un racconto di vita coraggioso che molte famiglie percorrono nell 'ombra, senza assistenza e supporto, a cui è necessario dare voce.

Valter: “Un figlio è il dono più grande che si possa ricevere, Joseph è il nostro coraggio, la nostra energia, la nostra vita.
Quando abbiamo avuto la diagnosi 4 anni fa, con grande dolore abbiamo capito che dovevamo lottare per lui, per aiutarlo a crescere felice, con qualsiasi mezzo possibile.

Ogni giorno, con la forza che Joseph ci infonde, lottiamo contro un sistema che poco ha da offrire a questi bambini, alle famiglie come la nostra, in parte per la poca informazione relativa alla patologia, in parte per i grandi costi che le terapie rappresentano per la famiglia.
Purtroppo, anche se non dovrebbe essere così, la disabilità per ogni famiglia è un costo.


Il nostro più grande dolore è quello di non potergli dare il supporto di cui necessita; io e mia moglie dobbiamo stargli accanto e per questo non abbiamo le stesse opportunità lavorative degli altri genitori e in molti casi accesso ai servizi per i bambini "abili", costringendoci a trovare soluzioni qualificate private.

Joseph è un bambino bellissimo che ha diritto ad essere felice, che ha diritto di giocare come gli altri, di imparare come i suoi compagni, di sognare e sperare in un domani migliore.


Oggi lui non sa dirci, se sta male cos'ha , non può raccontarci la sua giornata, non sa come fare per farsi aiutare se ha paura, se ha semplicemente voglia di qualcosa che un'immagine non può raccontare.
Oggi lui ha sette anni ma in realtà la sua età anagrafica non coincide con il suo sviluppo, infatti Joseph è un bimbo di 1 anno e mezzo, con la fisicità dei suoi quasi sette anni.


Quello che chiediamo e' la comprensione del progetto www.small-house.it 
Un progetto lungimirante che non trascura alcuna aspetto delle difficoltà dell’autismo.
Un progetto che non dimentica che ogni individuo merita la sua dignità.
Questo progetto è la vera speranza per il presente e per il “dopo di noi”




Condividere

Valter, il papà di Joseph, affronterà questa esperienza di Solidarietà chiedendo anche il vostro aiuto "Sportivo".
Come un vero team di squadra.

Potete quindi stare al suo fianco in ogni ascesa e sostenere Joseph con le vostre donazioni e con il vostro impegno fisico.

Se vuoi ricevere maggiori informazioni  donare e/o iscriverti in prima persona visita il sito: www.congliocchidijoseph.it 

Potete seguire giorno per giorno da oggi stesso lo svolgimento dell'impresa condividendo ogni attimo dell'esperienza sulla pagina Instagram e Facebook
@alwaysentusiasmo
https://www.instagram.com/alwaysentusiasmo/

@smallhouseconcept   https://www.instagram.com/smallhouseconcept/ 

Always Entusiasmo e ' un marchio senza scopo di lucro che sostiene questa iniziativa attivamente donando
un valore aggiunto al
progetto.
Always Entusiasmo e 'il marchio che identifica lo stile di vita di colui che con passione e lealtà sa valorizzare ogni istante del proprio tempo."Il buon Esempio e 'il primo punto del codice etico che accompagna il marchio Always Entusiasmo.

Grazie a tutti voi.




  • Gianni De clara 
    • €10 
    • 3 d
  • Anna Andriani 
    • €50 
    • 4 d
  • Anonymous 
    • €50 
    • 4 d
  • Anonymous 
    • €50 
    • 4 d
  • Anonymous 
    • €20 
    • 4 d
See all

Organizer

Valter Franz 
Organizer
Gemona del Friuli, Province of Udine