Send Quinta B to Pennabilli

English 
In the five years that the 5B class of Giovanni XXIII has been together, they have been protagonists in many cultural and educational experiences focused specifically on integration and multiculturalism.  In this class of 16 students, all of whom are from immigrant families, there are students with families from the Congo, Brazile, Romania, the Philippines, China, Maldova and Morocco. This is a rare and beautiful thing in an Italian school.
Particularly through publishing the poetry book “Fogli di viaggio” (http://bit.ly/2mLEdQz ) and maintaining the geoblog “L'isola del Tesoro” (https://brescale.wordpress.com ) the class has continuously engaged with creative pedagogies and multicultural conversations. All these experiences have had the goal of creating authentic integration experiences for the students: connecting them to poetry, sharing and hearing migratory stories, understanding the environment in which they live and on which they focus their work, and reconstructing a positive relationship with the identity of their community.

In the last week of April, Giovanni XXIII’s graduating fifth grade class is planning a multi-day, outdoor spring trip to the town of Pennabilli. On the trip, the students will have the opportunity to experience the mountains, hillside landscapes, diverse vegetation and animals not found in many parts of Italy. A trip to Pennabilli will be the culmination of this class’s multi-year project. After four years of turning their gazes inwards, the trip to Pennabilli will be a completely novel experience to apply their knowledge to a fresh environment. Moreover, this last site of exploration gives the students an opportunity to discover nature first-hand. While at Pennabilli, the class will also be introduced to the project Paesaggi Migranti (Migrant Landscapes), a group of European architects, designers and artists based in the Marecchia Valley territory, who promote a public debate around landscape through research, art, and languages. Paesaggi Migranti collaborates with others who actively engage in issues relating to landscape both on a local and international level.

The students have already been doing some fund raising within the community and have raised some money through some bake sales, but not nearly enough. They are hoping to raise funds to pay for accommodation, transportation and a post trip exhibition to share their experience with their community. Any donation would be much appreciated. Thank you for your support!

Costs:

Pre-trip activities: preparation for the trip including buying necessary materials, community dinner with 
Class trip (transportation, accomodation, food, educational materials);
Post-Trip Activities: Exhibition, writing workshops, Video documentary montage and distribution, promotional and marketing materials for event including flyers, posters and invitations

Italiano

I bambini e le famiglie del quartiere Stanga a Padova vivono in uno spazio di “frontiera”, a pochi passi dal centro storico della città esiste infatti una zona dove da più di vent'anni la popolazione immigrata di ogni provenienza ha sostituito in larga parte i residenti. La scuola Giovanni XXIII, con percentuali di alunni stranieri (prevalentemente di seconda generazione) di circa il 90%, è il più evidente esempio di un mutamento profondo nel tessuto demografico. Per molti degli alunni della scuola l'orizzonte spaiale è quello del quartiere o al massimo quello urbano, la possibilità di muoversi è limitata alla saltuaria visita presso i paesi d'origine dei genitori. In particolare per gli studenti è pressoché impossibile entrare in contatto con la natura e con un paesaggio “selvaggio” come quello di Pennabili. Questa località, situata al centro della Valmarecchia, in provincia di Rimini, nella parte ancora dolce dell'Appennino Tosco-Emiliano, è al centro del Parco Naturale del Sasso Simone e Simoncello, popolato di una flora molto particolare e da una fauna ricca come in poche parti d'Italia. Pennabilli è anche un luogo ricco di storia, il borgo medievale, le rovine dei due castelli che si affacciano sul paese sono lì a testimiarlo, era il capoluogo del ducato di Montefeltro ed è ancor oggi sede vescovile. Un luogo sconosciuto anche a molti italiani ma ricco di proposte culturali, di musei e di eventi che si susseguono durante tutto l'anno.

Gli alunni della 5^ B della scuola Giovanni XXIII sono stati i protagonisti in questi anni di numerosi progetti: in particolare il libro “Fogli di viaggio” e il geoblog “L'isola del tesoro”. Queste esperienze hanno obiettivi importanti perchè sono lo strumento di una integrazione autentica: avvicinare i bambini alla poesia, raccontare le esperienze di migrazione proprie e dei propri cari, conoscere l’ambiente in cui si opera, ricostruire un rapporto positivo con l'identità locale connettendo aspetti del passato e del presente; organizzare e ordinare in una mappa storico-geografica i luoghi più rappresentativi del quartiere. Tutto questo significa rendere i bambini e le loro famiglie protagonisti di una nuova idea di comunità, basata non sulla provenienza etnica ma sulla realtà di vita quotidiana. Queste esperienze, che hanno avuto il pregio di raccogliere il consenso e la disponibilità di un patrimonio ampio di associazioni del territorio locale. L'obiettivo attuato alla Stanga, di scavare e trovando vari strati di storia e di storie, conosciute attraverso l'esperienza diretta recuperando i “tesori” che rendono il quartiere un luogo unico, oggi trova il suo compimento nell'incontro/confronto con un paesaggio completamente nuovo per gli occhi dei bambini: Pennabilli. Un luogo, quest'ultimo, dove l'orizzonte è dato da valli, montagne, boschi e fiumi, dove molte attività scolastiche ed educative, ma non solo, sono state svolte per promuovere, migliorare e innovare il territorio, Paesaggi Migranti è solo un esempio.

Costi:

Visita con i bambini (trasporto, vitto, alloggio, guide, kit di supporto alle escursioni), materiali e attività di preparazione alla visita, sviluppo del lavoro con i bambini nella fase successiva (allestimento mostra, materiali per le letture, montaggio e distribuzione video), organizzazione evento conclusivo (pubblicità, sala, service)

Donations (0)

  • Jennie Sutcliffe 
    • €30 
    • 32 mos
  • Antonino Scalone 
    • €50 
    • 33 mos
  • Anonymous 
    • €50 
    • 33 mos
  • Eva Rocco 
    • €10 
    • 33 mos
  • Akua Dadson 
    • €20 
    • 33 mos
See all

Organizer

Barbara Ofosu-Somuah 
Organizer
Padova, VN, Italy
  • #1 fundraising platform

    People have raised more money on GoFundMe than anywhere else. Learn more

  • GoFundMe Guarantee

    In the rare case that something isn’t right, we will refund your donation. Learn more

  • Expert advice, 24/7

    Contact us with your questions and we’ll answer, day or night. Learn more