Aiutateci ad impedire la chiusura di Telejato

Quando abbiamo preso in gestione Telejato non avevamo niente: abbiamo iniziato all’interno di una stanza di pochi metri quadri, con un computer un po’ malandato e con un sogno: quello di rompere il culo alla mafia e ai poteri forti. Era il 1999 e da allora ne sono successe di cose. Abbiamo difeso questa emittente con le unghie e con i denti, prima dai mafiosi e poi da un pezzo di magistratura palermitana.

Oggi l’ennesima battaglia, e stavolta non c’entra nulla la mafia. Il prossimo 5 maggio potrebbe essere la waterloo di Telejato. Con il passaggio al nuovo digitale terrestre, infatti, la nostra emittente rischia di rimanere al palo: per poter continuare a trasmettere serve un contratto di circa quarantamila euro l'anno, somme astronomiche per le nostre tasche.

Abbiamo cercato alternative, potenziando il web e avviando, per la prima volta in oltre vent’anni d’attività, lo streaming del nostro canale su telejato.it. Tuttavia, comprendiamo che gran parte del nostro pubblico è composto anche da persone meno avvezze alla tecnologia, e che vorrebbero continuare a seguire le nostre inchieste in tv. È anche per loro che vogliamo continuare a trasmettere e ad offrire a tutti e tutte voi l’informazione controcorrente alla quale vi abbiamo abituati in questi lunghi anni. Per farlo, abbiamo bisogno della vostra generosità: ogni donazione ci aiuterà a portare avanti quel sogno che oggi non è più soltanto nostro.

I fondi saranno gestiti e prelevati dall’associazione culturale Marconi, proprietaria dell’emittente televisiva.

Non lasciateci soli.

#Telejatononsiferma, ora più che mai.
  • Anonymous 
    • 50 € 
    • 5 d
  • Anonymous 
    • 30 € 
    • 16 d
  • adriano provenzano 
    • 100 € 
    • 16 d
  • Antonio Smecca 
    • 20 € 
    • 18 d
  • Linda Michelon 
    • 5 € 
    • 18 d
See all

Organizer and beneficiary

Telejato Notizie 
Organizer
Partinico, PA
Associazione Culturale Marconi 
Beneficiary