Aiutiamo-Hilfe für l'Eiscafé Abruzzo

DERNAU 14/07/2021


I disastri succedono, ma crediamo sempre che non capiterà a noi? E quando ci succede? O quando succede a qualcuno a noi vicino? Come ci comportiamo?

A noi non è successo personalmente, non ci siamo ritrovati senza casa, senza l'attività per cui avevamo lavorato senza sosta, non ci siamo ritrovati chiusi in casa con l’acqua che saliva dalle cantine assieme al gasolio che rendeva l‘aria irrespirabile e la strada sotto casa che era diventata un fiume in piena, una notte non ha trasformato la nostra casa in un incubo indelebile nella nostra memoria. Però è successo al nostro amico e alla sua famiglia e se nei momenti peggiori non ti muovi e non cerchi in tutti i modi di aiutare chi ti sta vicino, che amico sei? Quindi questa raccolta fondi è per Matteo Burigo e per la sua famiglia, per aiutarli a rimettersi in piedi, a tornare a lavorare come prima e a ritrovare un briciolo di quella serenità che necessiterà di molto più che del nostro aiuto per ritornare.

Noi che abbiamo condiviso anni con Matteo e che lo abbiamo visto crescere, noi che abbiamo riso come dei pazzi tra i banchi di scuola, noi che ancora ci ritroviamo dopo quasi 10 anni a mangiare la pizza assieme, abbiamo voglia di mangiare un'ottimo gelato preparato Burigo style e vi chiediamo di aiutarci a renderlo possibile, di aiutarli a rimettersi in piedi. Vi chiediamo di riparare con noi, almeno in parte, al danno insormontabile che questa famiglia ha subito.

 

La 4BG

58739493_1627493268105975_updates.jpg


Matteo Burigo ci racconta la sua storia:

La mia é una famiglia di gelatieri ed io e mio fratello Christian siamo la 3^ generazione. 
Mio nonno Marino ha iniziato che aveva 14 anni, poi ha conosciuto mia nonna Angela e hanno iniziato nel 1973 per conto loro. Mio nonno ha insegnato ha fare il gelato a suo cognato, Elio, che poi a sua volta nel 1995 lo ha insegnato a mio papà perché mio nono purtroppo è morto nel 1994.
Hanno lavorato tutti insieme per diversi anni poi io e mio fratello eravamo in età scolastica, quindi i miei genitori (Massimo e Katja) hanno trovato lavoro in Italia e mia nonna, dopo ben 37 anni di attività, ha venduto la gelateria ed é andata in pensione.
Nel 2012 é iniziata la crisi e mio papà stava sei mesi in cassa integrazione, allora una volta finite le scuole io e la mia famiglia abbiamo deciso di riprendere la vecchia vita da gelatieri e nel 2015 abbiamo fatto una stagione in Baviera come prova, per vedere se riuscivamo a lavorare tutti insieme e a portare avanti un'attività a conduzione familiare. Ha funzionato e nel 2016 ci siamo trasferiti a Dernau in questa piccola gelateria che ci dava veramente tanto lavoro, 8 mesi sempre a testa bassa sette giorni su sette 13/14 ore al giorno e poi in inverno ci godevamo la meritata pausa, andavamo in ferie e iniziavamo a vivere , uscivamo con i nostri amici come fanno tutti, andavamo a cena e tutte quelle cose che fanno le persone normali nella loro quotidianità. Finito l’inverno, con macchina e rimorchio, iniziava il viaggio di 11 ore per raggiungere la gelateria a 1000km da casa e si ricominciava il ciclo. Il lavoro era estenuante, ma noi eravamo contenti perché sapevamo che lavoravamo per noi e ogni sacrificio si trasformava poi in soddisfazione quando si andava in ferie e ci si concedeva ognuno i propri lussi. 
E adesso quella piccola gelateria non c’è più, l’immobile che la ospitava ha più di 150 anni, a stare tutte quelle ore sott’acqua è diventato inagibile e pochi giorni fa abbiamo dato l’ultimo saluto alla nostra gelateria perché verrà demolita.
Questo per spiegare che non siamo gente che, come si dice dalle nostre parti, piange il morto. Abbiamo lavorato duro, sempre, ma quando la terra ti cade sotto i piedi ti aggrappi a quello che hai vicino, ti aggrappi alla possibilità di ricominciare. È questo che vi chiediamo, una possibilità di ricominciare daccapo e di superare anche quest ostacolo di fango e terrore che ci ha travolti. 


Per informazioni contattare:
[email redacted]

58739493_1627493300300552_updates.jpg

  • Anonymous 
    • €10 
    • 1 mo
  • Manlio Fattor 
    • €50 
    • 2 mos
  • Anonymous 
    • €50 
    • 2 mos
  • Roberto Peratoner 
    • €50 
    • 2 mos
  • Licia Gallo 
    • €20 
    • 2 mos
See all

Fundraising team: 4BG (7)

Silvia De Martin Pinter 
Organizer
Raised €490 from 7 donations
Province of Belluno
Massimo Burigo 
Beneficiary
Matteo Burigo 
Team member
Raised €235 from 8 donations
Andrea Beppiani 
Team member
Raised €30 from 1 donation
Sara D'agostini 
Team member
Stefano Paolin 
Team member
  • #1 fundraising platform

    More people start fundraisers on GoFundMe than on any other platform. Learn more

  • GoFundMe Guarantee

    In the rare case something isn’t right, we will work with you to determine if misuse occurred. Learn more

  • Expert advice, 24/7

    Contact us with your questions and we’ll answer, day or night. Learn more