Bertasa Massimo: spese processuali

Il 9 Novembre 2010 persi mio marito, Massimo Bertasa, a causa di un incidente sul lavoro. Egli perse la vita in seguito al crollo di un montacarichi totalmente fuori norma, il quale decretò la sua morte.
Da quel momento in poi, consapevole del fatto che mio marito non aveva alcuna colpa, cominciai una dura lotta contro tutti i responsabili di questo incidente. Un processo penale, inizialmente, venne archiviato, ma io non mi fermai e, a quel punto, decisi di aprire un processo civile.
Ad oggi, dopo lunghissimi anni di battaglie non ancora terminate, mi ritrovo, insieme con i parenti di mio marito, a dover pagare 180.000€, spese processuali derivanti dalla perdita della sentenza di primo grado del processo civile. 
Il mancato pagamento può portare, nel peggiore delle ipotesi, al pignoramento della mia abitazione, lasciando per strada me e le mie due figlie.
Mi ritrovo costretta, perciò, a chiedere aiuto a terze persone, in quanto non sono in grado di pagare la somma, poiché sono una semplicissima impiegata amministrativa con un mutuo ancora a mio carico.
Articolo Corriere della Sera
  • Lorenzo Sala
    • €50 
    • 21 mos
  • Marcella Condello
    • €5 
    • 53 mos
  • Rachele O.
    • €100 
    • 54 mos
  • Teresa Cremona
    • €150 
    • 54 mos
  • Susanna Guglielmo
    • €150 
    • 54 mos
See all

Organizer

Massimo Lucia
Organizer
Cologno Monzese, Metropolitan City of Milan

Your easy, powerful, and trusted home for help

  • Easy

    Donate quickly and easily.

  • Powerful

    Send help right to the people and causes you care about.

  • Trusted

    Your donation is protected by the  GoFundMe Giving Guarantee.