Aspromiele e Unaapi per gli apicoltori alluvionati

Ennesimo diluvio d’autunno: uomini sommersi, vallate sfigurate, pendii franati, fiumi straripati, case, ponti e strade travolti, tante le postazioni d’api - nuove come vecchie di decenni - spazzate via. Danni insopportabili per tanti, per  troppi, apicoltori e aziende. Nel 2014, nel 2016, nel 2018 e ora di nuovo tra il 2 e il 3 ottobre 2020. Aiuti pubblici invocati, in ogni modo. Promesse sì, ma a oggi, nel concreto: nulla!  2020, i dati raccolti da Aspromiele sono preoccupanti: 50 aziende, più di 4500 colonie sterminate, per un danno economico che supera il milione e mezzo di euro. A fronte di questa nuova tragedia, l’Associazione Aspromiele, con la collaborazione di Unaapi, propone ad apicoltori e cittadini un atto solidale, sostanzioso e concreto, anche quale rinnovata sollecitazione d’intervento a chi di dovere.

Tutto il denaro raccolto verrà versato su un conto dedicato all'emergenza gestito direttamente da Aspromiele. I fondi verranno impiegati per dare un sostegno concreto alle aziende apistiche piemontesi rappresentate da Aspromiele che hanno subito ingenti danni e saranno destinati alla ripresa dell'attività. A beneficiarne non saranno soltanto gli apicoltori, ma le api e, di conseguenza, l'ambiente.
  • Aspromiele Associazione Prod. miele Piemonte 
    • €220 (Offline)
    • 18 mos
  • Michela Bernasconi  
    • €60 
    • 18 mos
  • Michela Bernasconi 
    • €40 
    • 19 mos
  • Silvano Arrighi 
    • €50 (Offline)
    • 19 mos
  • Maurizio Fronza 
    • €50 (Offline)
    • 19 mos
See all

Organizer

ASPROMIELE ASSOCIAZIONE APICOLTORI PIEMONTESI 
Organizer