Aiuta Giulia a salvare il suo piccolo Oliver

Ciao mi chiamo Giulia e oggi ti chiedo di aiutarmi all'operazione del mio micio Oliver.
 
Oliver ha 1 anno e 5 mesi. L'ho salvato dalla strada l'8 maggio 2020 nel bel mezzo della pandemia. Ero sulle colline del prosecco nel nord d'Italia e mentre facevo una passeggiata e all'improvviso spunta sul ciglio della strada questo piccolo topino nero che strillava come un pazzo, sotto al sole cuocente. Era talmente piccolo che mi entrava in una mano, era denutrito, con i suoi escrementi attaccati al suo corpicino ma era anche molto forte i suoi lamenti strazianti erano così assordanti da fare paura.
Chiedendo nel vicinato scopro che il piccolino era rimasto orfano da quasi un paio di giorni perchè la sua mamma era rimasta schiacciata sotto una macchina.
Andai dall'associazione ENPA chiedendo loro di occuparsene ma essendo talmente oberati di lavoro, mi chiesero se fossi stata in grado di farlo, ma l'associazione mi avrebbero dato tutto il necessario: latte in polvere, omogeneizzati e mi diedero tutti gli accorgimenti da avere per far si che il piccolo sopravvivesse. Accolsi la loro richiesta con grande coraggio dicendo che me ne sarei occupata di lui fino al suo svezzamento.

Ho passato un mese e mezzo in cui mi svegliavo 2 volte a notte per allattarlo con il biberon e cambiargli la borsa dell'acqua calda per mantenergli la sua cesta il più accogliente possibile. Lo aiutavo a fare i suoi bisogni massaggiandoli il pancino dopo ogni poppata e gli ho insegnato persino a camminare e a socializzare con gli esseri umani.
Ammetto che non è stato affatto semplice, a volte credevo che non ce l'avrei fatta. Era così piccolo, ma Oliver, questo è il suo nome, è stato forte e collaborativo che ha preferito vivere, diventando un bel gattone dal pelo semi lungo, tutto nero, e questi profondi occhi profondi color oro.
 
Oggi purtroppo Oliver dovrà essere operato d'urgenza perché gli è stato ritrovato un corpo estraneo all'interno dell'intestino. Risulta che abbia ingerito del polistirolo che mi viene solo rabbia a scriverlo per come è riuscito a ritrovarselo nello stomaco!
Mi sono ritrovata davanti al preventivo così salato dell'operazione che avrebbe dovuto subire, che non sapevo se far procedere con l'operazione o optare per la sedazione permanente. Ma questa seconda opzione non me la sarei mai perdonata, non dopo tutti i sacrifici fatti per lui e che continuo a fare volutamente per una buona causa: la sua presenza nella mia vita.
Ho pensato che i soldi si trovano ma Oliver se lo avessi sedato, non sarebbe tornato indietro.
 
Vi chiedo di donarmi un piccolo contributo che sarà per me molto utile per riuscire a sostenere le spese dell'operazione.
Io sono una semplice stagista con uno stipendio così basso che non saprei davvero dove trovarli questi soldi che mi son stati chiesti!
Io e Oliver ve ne saremo riconoscenti. Davvero. Grazie infinite.
 
Giulia
  • Cinzia Maddalena 
    • €20 
    • 1 d
  • Anonymous 
    • €30 
    • 6 d
  • Anonymous 
    • €5 
    • 7 d
  • Anonymous 
    • €20 
    • 8 d
  • Anonymous 
    • €10 
    • 8 d
See all

Organizer

Giulia Mastandrea 
Organizer
Bologna, Metropolitan City of Bologna
  • #1 fundraising platform

    More people start fundraisers on GoFundMe than on any other platform. Learn more

  • GoFundMe Guarantee

    In the rare case something isn’t right, we will work with you to determine if misuse occurred. Learn more

  • Expert advice, 24/7

    Contact us with your questions and we’ll answer, day or night. Learn more