I am Alice. I am Italy

La cooperativa Alice è una realtà del non profit italiano che in questi suoi primi 28 anni di vita ha saputo far parlare di sé in lungo e in largo per il Paese e non solo: merito della sartoria teatrale con cui le detenute di San Vittore hanno realizzato i primi costumi per La Scala e la Fenice negli anni 90, poi i costumi per gli spot pubblicitari, passando dalla collezione di abiti con un proprio brand “Sartoria San Vittore” e la sartoria forense con cui ancora oggi rivestiamo Avvocati e Magistrati di tutt’Italia.

Alice è stata forse la prima realtà ad aver parlato di moda in carcere e a dimostrare come il design, la creatività e il saper fare siano ingredienti fondamentali per un riscatto sociale che non coinvolge soltanto le donne detenute e/o vittime di violenza che ne beneficiano, ma travolge l’intero sistema che lo scatena. Attraverso l’operato costante dei suoi tecnici ed educatori Alice oggi non è solo sinonimo di credibilità e professionalità nell’ambito dell’inclusione sociale, ma anche e soprattutto eccellenza italiana di chi ha saputo unire alla difesa dei diritti dei più deboli l’orgoglio per un “made in italy” che rischia di rimanere ai margini del sistema proprio come le donne a cui rivolgiamo i nostri interventi.

Per la prima volta, dopo 28 anni Alice chiede aiuto.

Il suo dichiararsi sempre disponibile a intervenire sui territori per collaborare all’empowerment delle donne e a promuoverne i diritti attraverso iniziative  promosse e sostenute da fondi sociali europei, istituzioni e fondazioni nazionali,  in questi ultimi anni l’ha appesantita dal punto di vista finanziario fino a piegarla. Anche l’equilibrio economico raggiunto a fatica al termine di ogni esercizio ha da un lato garantito il continuo incremento di opportunità formative e lavorative alle donne in carcere, dall’altro generato piccoli disavanzi di gestione che, dopo 25 anni hanno assunto la forma di un debito rilevante per le fragili autonomie gestionali della cooperativa. Nel contempo le richieste di partnership e realizzazione di nuovi  progetti continuano ad arrivare, ma prima è necessario avviare un piano di consolidamento e sviluppo della cooperativa al passo con il nuovo quadro economico-sociale-demografico italiano.



Servono almeno 100.000 euro per azzerare i debiti pregressi e ripartire con il piede giusto.
Per chiedere aiuto ci vuole coraggio. Per offrire aiuto ci vuole coraggio.

Ogni contributo sarà importante per la ricostruzione di Alice. Anche il tuo.

Donations

  • Anonymous 
    • €20 
    • 2 mos
  • Anonymous 
    • €100 
    • 3 mos
  • Anonymous 
    • €20 
    • 3 mos
  • Anonymous 
    • €20 
    • 4 mos
  • Francesca Picozzi 
    • €50 
    • 4 mos
See all

Organizer

Cooperativa ALICE 
Organizer
Milano, LM, Italy
  • #1 fundraising platform

    People have raised more money on GoFundMe than anywhere else. Learn more

  • GoFundMe Guarantee

    In the rare case that something isn’t right, we will refund your donation. Learn more

  • Expert advice, 24/7

    Contact us with your questions and we’ll answer, day or night. Learn more