Diversamente Disabili

DIVERSAMENTE DISABILI ONLUS BENEFICIARIA CAMPAGNA RISKIOZERO

CHI SIAMO
Sono Diego Coco, Presidente del Consorzio Intrasecur Group società che si occupa di tutela privata sulla scenario nazionale, editore del magazine Riskiozero e dell'omonima radio, coach e consulente in materia di security management di molteplici gruppi internazionali ma oggi sono qua per un motivo diverso.
Insieme ai colleghi del master MICAP (Master Internazionale in coaching ad alte prestazioni) e degli enti di solidarietà ad esso legati, grazie alla sensibilità del fondatore nonché amico  Roberto Cerè, dei coach Patrizio Trasmondi e Valeria Candia, abbiamo dato vita alla campagna "Riskiozero".
Abbiamo coinvolto in questa missione filantropica altri amici, come gli artisti Matteo Lepore e Augusto Maria Benigni, l'Associazione Aerografisti riuniti che ha permesso a Enrico Bertagnini di aerografare il casco simbolo della campagna e, grazie all'Associazione Diversamente Disabili, anche la primaria casa produttrice di caschi Premier ed Alberto Naska per la promo social YouTube dell'evento.

Perché alla Di. Di. Onlus?
Perché conosco personalmente Emiliano e Chiara, i fondatori di questa meravigliosa associazione che  sponsorizzo con contributi aziendali e personali da sempre e che ho visto crescere dalla sua nascita ad oggi, vedendo donare sorrisi, opportunità e rivincite a molti ragazzi disabili provenienti da ogni dove.

Perché a loro va il merito di aver visto oltre, di aver immaginato che fosse possibile, di aver contagiato i piccoli prima ed i grandi e le Istituzioni nel tempo. Emiliano e Chiara i fondatori che hanno saputo con grinta e determinazione lottare per i sogni di ragazzi che a seguito di incidenti hanno perso arti, funzionalità motoria fino anche alla paraplegia. Per loro non c'era spazio prima nel motociclismo sportivo ed il messaggio era chiaro: sei diverso. Invece di diverso per i Di.Di. c'è solo il posto dove trovi la frizione o il freno, o di diverso c'è il colore sulla tuta da gara che indica la tua disabilità, diversa è la fatica che fanno loro rispetto ad un normo dotato mentre uguale sono la passione, la tecnica ed il coraggio che li rende piloti.
La Di.Di. Onlus è stata la prima associazione al mondo ad aver permesso a disabili di poter essere protagonista dello sport che amano ed oggi, sono oltre 120 i piloti da tutto il mondo che vengono a gareggiare sui circuiti nazionali ed internazionali per sentirsi vivi!

OBIETTIVO DELLA CAMPAGNA
Sono oggi ancora molti i ragazzi fermi ai box in un letto di ospedale, quelli che stanno facendo i conti con la metabolizzazione della disabilità, quelli che forse si stanno arrendendo. Ci sono anche tanti che vorrebbero iniziare a correre ma ovviamente non tutti ne hanno la possibilità.

L'obiettivo della campagna è quello quindi di permettere a questi  ragazzi fra plessolesi, amputati e paraplegici di rimontare in sella e di ripartire prima in pista e poi nella vita, grazie anche al sostegno dei colleghi nel paddock, nelle celebrazioni, nei briefing ed in tutti i momenti di aggregazione tipici del motociclismo.

La Di.Di. Onlus grazie a questa campagna vuole destinare l'intero ricavato al fine di rendere il campionato accessibile a tutti e potenziare i corsi di guida per patenti speciali, necessari per poter gareggiare.

IL SIMBOLO DELLA CAMPAGNA
Simbolo della campagna è "Mythos" il casco modello "Dragon Evo" donato dalla primaria casa Premier alla Diversamente Disabili Onlus che, con l'aiuto dei partner sotto elencati, lo ha trasformato in una vera e propria opera d'arte la cui illustrazione porta con se un messaggio di rinascita, di rivincita, di rivalsa; che serva da stimolo, da testimone e da sprono per chi oggi ancora non ha superato il trauma della disabilità, magari proprio a seguito di incidenti stradali.


Mythos è stato ospite alla gara dei Di.Di. a Le Mans in occasione della tappa del campionato di MotoGP, occasione in cui praticamente tutti i piloti più importanti di oggi e del passato hanno firmato il casco. Una testimonianza che questa volta non ha conosciuto barriere di sponsor, di scuderia e non è stata fermata dalla rivalità sportiva. Tutti hanno voluto impreziosire il casco per rendere la campagna ancora più autorevole.

La Campagna così come Mythos sono stati ideati e lanciati grazie al sostegno dei seguenti partner:

PARTNER TECNICI
- Premier: produttori e fornitori del casco;
- Matteo Lepore e Augusto Maria Benigni: Illustratori ed artisti che hanno studiato il concept grafico;
- Associazione Aerografisti Italiani Riuniti: l'Associazione che ha promosso la realizzazione grafica del casco; 
- Enrico Bertagnoli: l'aerografista che ha realizzato la grafica

PARTNER PROMOTORI
- Micap (Master Internazionale in coaching ad alte prestazioni):
- RiskioZero Magazine & Radio RiskioZero
- Diego Coco
- Roberto Cerè
- Patrizio Trasmondi
- Alberto Naska
- Alberto Gaudino
- Valeria Candia

FIRMATARI
durante il gran premio di Le Mans 2018 i più importanti piloti della MOTOGP hanno dato la propria testimonianza e autografato il casco a condivisione del messaggio! (guarda il  video introduttivo...Valentino, Marquez ed altri campioni) e qui sotto solo alcune foto in calce)







BENEFICIARIO
Il beneficiario sarà appunto l'Associazione Diversamente Disabili Onlus che deporrà l'intero ricavato agli obiettivi su esposti!

Se non sapete chi sono questi signori, visitate i loro siti (www.diversamentedisabili.it  o www.paralympicriders.it ), capirete quale missione si sono scelti questi folli che da amputati, plessolesi o paraplegici rimontano in sella alla motocicletta e sui circuiti internazionali, perfino della MotoGP si sfidano in un campionato che non li tratti da disabili e dove si gira anche più veloce di molti normodotati.

Se a questo aggiungiamo la mototerapia nei reparti oncologici degli ospedali pediatrici italiani;

L'Educazione stradale e l'istruzione alla guida con le patenti speciali per piloti di moto disabili;


ED ECCO LA PROSSIMA SFIDA...
Oggi Emiliano Malagoli, insieme a partner e sponsor, accompagnato dal casco simbolo "Mythos" farà tappa a New York per un ulteriore testimonianza di possibilità. E' pronto a sfidarsi ancora e sarà il primo italiano al mondo a correre la Regina delle maratone con una protesi in titanio esterna. Sempre per  testimoniare ancora una volta un messaggio di possibilità, di diversa disabilità in cui cambia l'approccio, cambia il tempo ma non il limite che con la volontà si sconfigge comunque.
Questo è il modo con cui vuole incentivare la campagna!!! SE ANCHE TU VUOI DARE IL TUO CONTRIBUTO A QUESTA FANTASTICA CAUSA lascia il tuo segno con un piccolo contributo!


il 3 novembre la nuova sfida! Potrai seguire Emiliano ed i partner anche dall'app ufficiale della NYC Marathon!




CONTIAMO SUL TUO SOSTEGNO! LASCIA IL SEGNO ANCHE TU!

COME VERRANNO DESTINATI I SOLDI RACCOLTI:
Entro il 10 marzo 2020 la somma raccolta verrà interamente destinata alla Diversamente Disabili Onlus che la utilizzerà per le finalità sopra descritte.

Fundraising team: Di. & Di. (8)

Diego Coco
Organizer
Raised €320 from 2 donations
Rome, Metropolitan City of Rome
Augusto Maria Benigni
Team member
Chiara Valentini
Team member
Enrico Bertagnoli
Team member
Malagoli Emiliano
Team member
See all

Your easy, powerful, and trusted home for help

  • Easy

    Donate quickly and easily.

  • Powerful

    Send help right to the people and causes you care about.

  • Trusted

    Your donation is protected by the  GoFundMe Giving Guarantee.