#iorestoacasa ma aiuto gli ospedali

I cuochi italiani a sostegno delle unità terapie intensive dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo e dell’Ospedale Spallanzani di Roma

Nel momento più critico per l’Italia dal dopoguerra, il mondo della ristorazione italiana, uno dei comparti messi in ginocchio dall’epidemia, scende in campo per dare un sostegno concreto agli operatori e alle strutture sanitarie impegnate senza sosta a fronteggiare l’emergenza coronavirus. Tutti possiamo fare qualcosa per dare concretamente una mano ai medici e agli scienziati stanno facendo un lavoro importantissimo.

Per questo Italia a Tavola, il quodiano on line di enogastronomia e turismo ha pensato di sostenere economicamente le unità terapia intensiva dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo e dell’Ospedale Spallanzani di Roma in prima linea nella lotta al coronavirus attraverso una pubblica raccolta di fondi per acquistare respiratori e macchinari di supporto.

L’iniziativa senza scopo di lucro è sostenuta da alcuni dei più noti cuochi italiani in rappresentanza di una categoria che pur nella crisi non rinuncia al valore assoluto della solidarietà. L'appello iniziale è sottoscritto da Enrico Bartolini, Umberto Bombana, Chicco Cerea, Enrico Crippa, Enrico Derflingher, Rocco Pozzulo, Giovanni Santini, Sandro Serva e Mauro Uliassi.

Anche una piccola donazione può fare la differenza.

Le donazioni (minimo 5 €) possono essere effettuate tramite la piattaforma dedicata GOFUNDME, con una cifra finale da raggiungere fissata a 50.000 euro. L’invito rivolto a tutti - anche a chi non potesse fare donazioni - è di diffondere e dare il più possibile visibilità alla campagna di raccolta fondi, condividendola e rilanciandola attraverso i canali social.

I cuochi contro il coronavirus 

#iorestoacasa ma aiuto gli ospedali
#italiaatavolanonsiferma vs COVID-19

La campagna è stata creata da Edizioni Contatto Srl, casa editrice attiva in Bergamo dal 1986. Il ricavato verrà interamente devoluto ai due ospedali sopra citati per l'acquisto di  macchinari o strumenti necessari a far fronte a COVID-19. Entro metà Aprile quanto sarà stato raccolto verrà girato immediatamente ai due IBAN dell'Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo e dell'Ospdale Spallanzani di Roma.

Donations

 See top
  • Anonymous 
    • €20 
    • 6 mos
  • Anonymous 
    • €5,000 
    • 6 mos
  • Anonymous 
    • €20 
    • 6 mos
  • Anna Di Martino 
    • €50 
    • 6 mos
  • Anonymous 
    • €50 
    • 6 mos
See all

Organizer and beneficiary

Italia a Tavola 
Organizer
alberto lupini 
Beneficiary
  • #1 fundraising platform

    People have raised more money on GoFundMe than anywhere else. Learn more

  • GoFundMe Guarantee

    In the rare case that something isn’t right, we will refund your donation. Learn more

  • Expert advice, 24/7

    Contact us with your questions and we’ll answer, day or night. Learn more