LA PETITE FERME DU BONHEUR la Fattoria Inclusiva

La Petite Ferme du Bonheur nasce quattro anni fa, con la fondazione di un'associazione onlus e un'azienda agricola che lavorano insieme per l'inclusione sociale e lavorativa di ragazzi con disabilità di vario tipo. Nel 2016 abbiamo deciso di creare un progetto che possa inserire persone con disabilità e/o svantaggiate nel mondo del lavoro e più precisamente nel mondo dell’agricoltura, in quanto noi stessi amanti della vita rurale. Tutto questo è diventato per noi possibile grazie alla più giovane della nostra famiglia che presentando una disabilità a livello cognitivo ci ha permesso di guardare il mondo con occhi diversi. L’azienda agricola “La Petite Ferme du Bonheur ” è in continua crescita e sviluppo con progetti sia agricoli che sociali ma sfortunatamente negli ultimi mesi abbiamo dovuto fermarci, come d'altronde il resto del mondo, e questo ha comportato alla nostra realtà, già poco supportata, gravi disagi economici. Con mille difficoltà soprattutto legate alle leggi, perché purtroppo non tutelano per niente le persone con disabilità, noi facendo un po di battaglie siamo riusciti ad assumere 4 ragazzi disabili (una delle quali è nostra sorella) ed insegnargli come si allevano capre, pecore, alpaca e asini e come si producono formaggi, salumi e miele, ovviamente riconoscendogli uno stipendio, per dar dignità al loro lavoro, per il semplice motivo che la nostra politica è quella del far e non del troppo diffuso pietismo e assistenzialismo, ognuno con i suoi tempi, con i suoi modi, l'importante è fare, al massimo delle proprie abilità e possibilità! Organizziamo anche laboratori e momenti didattici con bambini e adolescenti, laboratori nei quali sono proprio i nostri ragazzi che insegnano la filiera del latte, quella della lana, il miele e il ciclo della vita del pulcino, questo per due motivi, il primo è far prendere consapevolezza ai nostri ragazzi delle loro capacità e farli accrescere l'autostima e secondo ma non meno importante, mettere il semino dell'inclusione in un terreno fertile e senza preconcetti come è la purezza dei bambini! Il nostro obiettivo è quello di creare una realtà inclusiva, perché ci limitassimo a creare un progetto esclusivamente per i disabili ci sembrerebbe il primo modo di ghettizzarli! Speriamo che nei prossimi mesi inizieranno i lavori per la realizzazione della nostra stalla totalmente accessibile e priva di barriere architettoniche e la realizzazione del caseificio che sarà un grande mezzo di sostentamento economico per noi. Oltre a questo progetto, stiamo ultimando il percorso per poter aprire un agriturismo con annessa struttura ricettiva, anch'essa, totalmente accessibile, per poter creare nuovi posti di lavoro e promuovere il turismo accessibile! Nella nostra fattoria ci sono 20 pecore, 30 capre, 2 asini (Severino e Giuditta), 2 vitelle (Carolina e Priscilla), 4 alpaca, 30 galline, 5 cani, 1 gatto, 1 maialino (Alfredo) e 10 arnie di api. Chiediamo gentilmente un sostegno da chi come noi spera in una comunità che collabora indipendentemente dalle differenze e difficoltà di ogni singolo individuo in armonia con la natura che ci circonda e supportando le risorse locali.
  • Anonymous 
    • €40 
    • 14 mos
  • Jacques Schillings 
    • €50 
    • 15 mos
  • Francesca Bellotti 
    • €10 
    • 15 mos
  • Anonymous 
    • €100 
    • 18 mos
  • Anonymous 
    • €200 
    • 19 mos
See all

Organizer

Alessandro Bruno 
Organizer
Aosta Valley