Combattere la Sclerosi Cicloviaggiando!

Mi chiamo Fabio ma tutti i miei amici e colleghi in ambito sportivo mi chiamano Wolf. 
Per molto tempo ho praticato sport da combattimento a livello agonistico. Sono stato un pugile e kick/thai boxer.

Nel 2008 ho avuto l'esordio della Sclerosi multipla diagnosticata definitivamente nel 2011.


Ho sempre avuto grande passione per la bicicletta e qualche anno fa ho dato vita ad un progetto sul web https://160cm.it .160cm è l'altezza da cui guardo il mondo dalla mia bici. Una nuova prospettiva. La malattia mi colpisce le gambe creandomi spasticità? Allora saranno proprio loro, mediante la bici a donarmi felicità, nuove emozioni, la sensazione di andare oltre al limite che la malattia vuole impormi.  Raggiungendo obiettivi, continuando a sognare nuovi viaggi, nuove avventure facendomi ancora sentire vivo mantenendo cosí la mia identità. 

## Perchè aiutarmi ?
Lo scopo di questo Crowfounfing è  trovare le risorse  e i fondi necessari per acquistare come privato e fare una Donazione all’Ospedale Molinette di Torino di un macchinario  a Onde d'urto radiali.  Le terapie eseguite con questo macchinario in centri privati, in base alle fasce muscolari hanno un costo elevato, si parla di circa € 400 per fasce muscolari come quadricipiti femorali , gemelli e soleo. Considerando che devono essere ripetute costantemente per mantenere un efficacia a lungo termine, si può comprendere come pochi abbiano la possibilità di curarsi.

Nell' estate del 2018  ho avuto la possibilità di utilizzare le Onde d’urto radiali, presso il Centro di Recupero e Riabilitazione Funzionale “Il Trompone” ciò è avvenuto grazie all’interessamento della mia Neurologa di riferimento, la Dott.sa Paola Cavalla, responsabile del Dipartimento di Sclerosi Multipla presso il centro di Neurologia dell’ospedale delle Molinette di Torino, la quale mi ha parlato del Dott. Claudio Solaro, attuale responsabile della Clinica Trompone.


Le onde ad urto radiali ad una certa frequenza hanno la capacità di lavorare sul sistema nervoso, agendo sui fusi neuromuscolari che regolano l’allungamento delle fasce muscolari. Per chi ha spasticità vuol dire avere un beneficio in termini di riduzione della rigidità della muscolatura e riduzione delle clonie, manifestazione involontaria della muscolatura che non decontraendosi inizia a tremare, togliendo il momentaneo controllo al soggetto interessato.

Le ho provate con trattamenti regolari in fase di ricovero ed ho avuto un reale beneficio, in termine di diminuzione dei cloni e di minore rigidità complessiva degli arti inferiori.
40020038_1561142175944970_r.jpeg
Questo macchinario non ha controindicazioni, non è come un farmaco antispastico che a lungo andare interferisce con il fegato e al quale il corpo si abitua dovendo aumentare i dosaggi per ottenere un effetto simile all’inizio terapia.

La mia opinione e che un paziente meglio trattato, rimane più a lungo autonomo, indipendente, può essere utile alla società in termini di produttività e non è un costo sociale in quanto non necessita per forza di accompagnatori o strutture particolari che gli consentano il movimento/autonomia. In più dal punto di vista psicologico, un paziente che riesca a mantenere l’autonomia il più a lungo possibile, è un paziente che non per forza necessita di antidepressivi, può guardare al presente con una prospettiva più rosea .

Presso l' Ospedale delle Molinette ad oggi sono presenti le Onde d’urto focali, utili per le infiammazioni tendinee ed altri disturbi, ma non utili per il trattamento della spasticità.

Mi metterò in viaggio e tramite il mio blog condividerò esperienze e fatiche, di chi ha voglia di combattere non solo per se ma per tutte quelle persone che devono affrontare la sfida di questa malattia. Quotidianamente.

Il mio SOGNO e che grazie alla mia caparbietà ma sopratutto grazie al vostro aiuto l' ospedale Molinette di Torino, dove  sono in cura, possa offrire a tutti la possibilità di beneficiare dei benefici di queste terapie.

Non c'è niente di più bello di non lottare solo per se stessi e sopratutto di fare le cose insieme.Tutto questo è stato possibile grazie ai Professori delle Molinette e del centro il Trompone,
dai miei amici Davide Pallavicini, Silvano Galimi e Roberto Garaffa che mi aiutano con il blog e decine di persone che mi stanno aiutando sostenendo il progetto e condividendolo. 

Grazie del vostro aiuto.







Donations (0)

  • Daniela Cavuoto  
    • €50 
    • 14 hrs
  • simone iodice 
    • €50 
    • 22 hrs
  • Alessio Polastro 
    • €50 
    • 1 d
  • leider VALDEZ 
    • €20 
    • 5 d
  • Alessandro Girotto 
    • €50 
    • 5 d
See all

Fundraising team: 160cm (3)

Roberto Telacerata Garaffa 
Organizer
Torino, PM, Italy
fabio guglierminotti 
Beneficiary
Fabio Wolf 
Team member
Raised €4,284 from 40 donations
This team raised €1,557 from 29 other donations.
  • #1 fundraising platform

    People have raised more money on GoFundMe than anywhere else. Learn more

  • GoFundMe Guarantee

    In the rare case that something isn’t right, we will refund your donation. Learn more

  • Expert advice, 24/7

    Contact us with your questions and we’ll answer, day or night. Learn more