Help Tim LIVE With Stage 4 Cancer HOLISTICALLY

*A seguire in Italiano* Tim and Lily are American artisans who moved to Italy in 2001. In June, 2021, after more than a year of symptomatic illness and clinical tests, they were informed that Tim has stage 4 throat cancer. "It was like a bomb going off", said Tim. "My first thoughts were of Lily; I didn't want her to be afraid. I didn't want her to see me suffer. And how could I leave her? Especially now, with the world in such chaos. She needs me! I can't be weak. I can't be sick. I can't die! Not NOW!!"
 
Radiation/Chemotherapy: Tim and Lily were informed that their only course of action was 7 weeks of daily radiation and weekly chemotherapy. The tumor, itself, was inoperable, as it is positioned on both the back of Tim's tongue and on his tonsil. When asked to reflect back on this time, Tim said, "You have to understand that the two of us are more than just husband and wife. We are partners, a team, in every sense of the word. We've been together since the late '90's, in Seattle and then Tucson, Arizona, where we opened our first business together. We then moved to foreign lands together, 'living the dream', always eventually opening our store/studio wherever we lived". As jewelry artisans, even within the confines of their work, one is dependent on the other. "I am a glass bead maker and Lily uses my work to create her finished pieces," Tim, explained. "It is the two of us working in tandem that creates the final whole, whether it be in our work or in the other aspects of our lives. We are each other's world."
 
In shock after the diagnosis, Tim and Lily went through the initial stages of preparing for Tim's radiation/chemotherapy treatments. "They explained in great detail how physically devastated I would be, how my gums would weaken and my teeth would loosen. How the process would most likely damage my salivary glands, leading to dry mouth that doesn't get better with time. Thyroid problems, skin blistering and peeling, severe weight loss, difficulty swallowing, perhaps permanently losing my sense of taste... Even most of my long hair, which Lily loves, would be lost, I caught myself thinking." And of course, chemotherapy itself can cause cancer, so there was a chance that after all of this, the cancer would return. Under the weight of this news, Tim and Lily were like zombies, going through the motions of everyday life. While they couldn't believe that this was happening, emotionally speaking, they were numb. "It was like a death.," Tim said. "The death of our lives as we knew them." No matter how hard they tried to spin it, they both realized that even in the best case scenario Tim would forfeit his relative good health to the "healing" process of radiation and chemotherapy. This thought alone, put a black cloud over their lives.
 
A Change Of Heart: It took a couple of months after diagnosis for Tim's treatment to be scheduled to begin. Just before the treatments were set to start, Tim broke down. "I told Lily that I just didn't think I could go through with it. I had always said that I would never accept radiation/chemotherapy as an option, but when push came to shove, it felt as though I had no choice, (when, in fact, I came to realize, I did)." To his great relief, Lily shared his misgivings. "Deep down, neither of us believed in chemotherapy because of how it ravages the body. Its use is counter-intuitive to both of us" Tim said. "Aside from the tumor, I was in good health. Throwing that away seemed a sacrilege."

61972301_1639591498174995_r.jpeg
Living With Cancer - A Different Path: After consulting with a few local friends, and doing some online research, Tim and Lily decided to try to make the prescribed anti-cancer diet and lifestyle changes that they had heard and read about, to see if they could positively impact Tim's situation. Lily continued to scour the internet tirelessly for ideas and information on how to holistically treat cancer. They found that a high alkaline, low sugar diet creates an environment difficult for cancer to thrive in. They began eating a primarily plant-based, locally-sourced diet and incorporated juicing into their daily routine. Juicing extracts the natural enzymes, vitamins, and minerals from raw vegetables and fruits. Thus, the fresh juice is loaded with these vitamins, minerals, antioxidants, anti-inflammatory compounds and more. They also began taking cancer-fighting supplements and non-toxic drugs shown in studies to reduce tumors and to have anti-cancer properties. But, perhaps even more importantly, while implementing many physical changes in their lifestyle, they changed their mindset.
 
Through their research, Tim and Lily found out that thousands of people around the world are living with cancer as a chronic disease, in the same way that people live with other chronic illnesses like Diabetes, Lupus, Hep. C, etc. In other words, while curing the cancer remained their ultimate goal, learning to live with and manage the cancer, in order to stop its spread and hopefully to shrink the tumor, itself, was the first step to getting there. Viewing the cancer as something that they needed to treat and manage, rather than seeing it as an inevitable death sentence for Tim, was the first step to effectively dealing with it in a rational manner. Once these ideological scales were lifted from their eyes, so to speak, Tim and Lily felt more empowered, and less numbed by fear. The shift in their thinking was immediately evident in their day to day lives, and profoundly changed the way they viewed their situation.
 
Positive Results, But...: A dramatic change in lifestyle and diet leads to dramatic results. Now that they knew what they were dealing with and how to impact it, Tim started to feel better and have more energy. And his voice, which had become quite horse and weak, was almost back to normal. He also lost weight, but in a healthy manner consistent with his diet. "Lily and I were cautiously excited with the positive results in those first few months, but to be honest, we were, and still are, scared. The medical system had cut us loose when we refused their offer of radiation and chemotherapy, as there were no other prescribed alternatives. So, here we are, fighting for my life but without in-person guidance, and we also have to bear the full weight of the financial cost of whatever treatments we decide to try."
 
And while Tim has more energy and appears to be in fine health, his tumor is far from gone. "I'm living with the discomfort of it each day, each night." Tim said. "We seem to be keeping the tumor at bay for the moment, in terms of growth, but eating is still difficult. Swallowing is difficult. And we don't yet have the financial resources to take our program to the next level."
 
Closing Their Store/Studio: Tim started experiencing symptoms in December, 2019. Then, all of a sudden, came the pandemic. Unexpectedly, Tim and Lily were forced to close their store in March 2020, as were all owners of "non-essential" businesses in Italy, due to national "lock-downs". They remained closed for nearly three months of forced closures, and have not been able to re-open, since. It was also because of these lock-downs, that Tim did not seek treatment for his early symptoms until the Spring of 2020. From there, it took the local Italian medical system one full year to finally diagnose Tim's cancer.
 
 
Unable to earn effectively, Tim and Lily's options for fighting Tim's cancer have proven to be limited to what they can afford each month, out of pocket. That is why they thought of trying GoFundMe. "We have so much to live for, so much love in our lives." Tim said. "And if we had the money, there are many alternative healing programs out there that have histories of producing positive outcomes that I could try." But, that said, neither Tim nor Lily had ever run or participated in a GoFundMe drive. "We are flying by the seat of our pants." Tim said. "Healing my cancer has become our full-time job. I'm so grateful for Lily. This is yet another project that the two of us are tackling together, head-on. But, all the eggs are in one basket and I'll tell you, I'm terrified." When asked how she is dealing with the situation, Lily added, "The only thing that works for me, in regards to staying sane right now, is to take it one day at a time. We are very self-aware. We know that every day that we have together, with Tim feeling relatively healthy, is a gift. And, we don't take that gift for granted."
 
Another Way To Help: We invite you to visit our online shop. If what we do is of interest to you, your purchase is equally helpful, as is sharing our website link with family and friends.
www.BijouArteDesigns.com 
 
YOU can be part of our journey as we pave our way to a new, healthier life!
1) GIVE whatever you can - No donation is too small
2) SHARE this link  on social media, as well as this hashtag: #TimLivingWithCancer
3) EMAIL this page to your family and friends: https://gofund.me/dce9e591 
 
We sincerely thank you for whatever assistance you can give!
 

Aiuta Tim A VIVERE con Il Cancro Allo Stadio 4 OLISTICAMENTE

Tim e Lily sono degli artigiani americani che si sono trasferiti in Italia nel 2001. Nel giugno 2021, dopo più di un anno di malattia sintomatica e test clinici, sono stati informati che Tim ha un cancro alla gola allo stadio 4. "E' stato come se fosse esplosa una bomba", ha detto Tim. "I miei primi pensieri sono stati per Lily; non volevo che avesse paura. Non volevo che mi vedesse soffrire. E come potevo lasciarla? Specialmente ora, con il mondo in un tale caos. Ha bisogno di me! Non posso essere debole. Non posso essere malato. Non posso morire! Non ORA!!"

Radiazioni/Chemioterapia: Tim e Lily sono stati informati che la loro unica linea d'azione era 7 settimane di radiazioni giornaliere e chemioterapia settimanale. Il tumore, di per sé, era inoperabile, poiché è posizionato sia sul retro della lingua di Tim che sulla sua tonsilla. Quando gli è stato chiesto di riflettere su questo periodo, Tim ha detto: "Devi capire che noi due siamo più che solo marito e moglie. Siamo partner, una squadra, in ogni senso della parola. Stiamo insieme dalla fine degli anni '90, prima a Seattle e poi a Tucson, in Arizona, dove abbiamo aperto la nostra prima attività insieme. Ci siamo poi trasferiti in terre straniere insieme, 'vivendo il sogno', aprendo sempre eventualmente il nostro negozio/studio ovunque vivessimo". Come artigiani di gioielli, anche all'interno dei confini del loro lavoro, l'uno dipende dall'altro. "Sono un creatore di perline di vetro e Lily usa il mio lavoro per creare i suoi pezzi finiti", ha spiegato Tim. "Siamo noi due che lavoriamo in tandem a creare l'insieme finale, che sia nel nostro lavoro o negli altri aspetti della nostra vita. Siamo il mondo l'uno dell'altro".

Sotto shock dopo la diagnosi, Tim e Lily hanno attraversato le fasi iniziali della preparazione per i trattamenti di radioterapia/chemioterapia di Tim. "Hanno spiegato in grande dettaglio quanto sarei stato fisicamente devastato, come le mie gengive si sarebbero indebolite e i miei denti si sarebbero allentati. Come il processo molto probabilmente avrebbe danneggiato le mie ghiandole salivari, portando alla secchezza delle fauci che non migliora con il tempo. Problemi alla tiroide, vesciche sulla pelle e desquamazione, grave perdita di peso, difficoltà a deglutire, forse la perdita permanente del senso del gusto...Anche la maggior parte dei miei capelli lunghi, che Lily adora, si sarebbero persi, mi sono sorpreso a pensare." E, naturalmente, la chemioterapia stessa può causare il cancro, quindi c'era la possibilità che dopo tutto questo il cancro potesse tornare. Sotto il peso di questa notizia, Tim e Lily erano come degli zombi, che seguivano i movimenti della vita quotidiana. Anche se non riuscivano a credere che tutto ciò stesse accadendo, emotivamente parlando, erano insensibili. "Era come una morte", ha detto Tim. "La morte delle nostre vite come le conoscevamo." Non importa quanto duramente abbiano provato a farla girare, entrambi si sono resi conto che anche nel migliore dei casi Tim avrebbe perso la sua relativa buona salute a causa del processo di "guarigione" delle radiazioni e della chemioterapia. Questo pensiero da solo, ha messo una nuvola nera sulle loro vite.

Un Cambiamento Di Cuore: Ci sono voluti un paio di mesi dopo la diagnosi per programmare l'inizio del trattamento di Tim. Poco prima dell'inizio dei trattamenti, Tim è crollato. "Ho detto a Lily che non pensavo di potercela fare. Avevo sempre detto che non avrei mai accettato la radioterapia/chemioterapia come opzione, ma quando arrivava il momento critico, mi sembrava di non avere scelta, (quando, in effetti, ho realizzato che ce l'avevo)." Con suo grande sollievo, Lily condivise i suoi dubbi. "Nel profondo, nessuno di noi due credeva nella chemioterapia a causa di come devasta il corpo. Il suo uso è controintuitivo per entrambi", ha detto Tim. "A parte il tumore, ero in buona salute. Buttarla via mi sembrava un sacrilegio."

Vivere Con Il Cancro - Un Percorso Diverso: Dopo essersi consultati con alcuni amici locali e aver fatto alcune ricerche online, Tim e Lily hanno deciso di provare a fare la dieta antitumorale prescritta e i cambiamenti dello stile di vita di cui avevano sentito parlare e di cui avevano letto, per vedere se potrebbero avere un impatto positivo sulla situazione di Tim. Lily ha continuato a perlustrare instancabilmente Internet alla ricerca di idee e informazioni su come curare il cancro in modo olistico. Hanno scoperto che una dieta alta in alcalina e povera di zuccheri crea un ambiente in cui il cancro non può prosperare. Hanno iniziato a seguire una dieta principalmente a base vegetale e di provenienza locale e hanno incorporato le centrifughe nella loro routine quotidiana. La spremitura estrae gli enzimi naturali, le vitamine e i minerali da frutta e verdura crude. Pertanto, il succo fresco è ricco di queste vitamine, minerali, antiossidanti, composti antinfiammatori e altro ancora. Hanno anche iniziato a prendere integratori antitumorali e farmaci non tossici che negli studi hanno dimostrato di ridurre i tumori e di avere proprietà antitumorali. Ma, cosa forse ancora più importante, mentre implementavano molti cambiamenti fisici nel loro stile di vita, hanno cambiato la loro mentalità.

Attraverso la loro ricerca, Tim e Lily hanno scoperto che migliaia di persone in tutto il mondo vivono con il cancro come una malattia cronica, nello stesso modo in cui le persone convivono con altre malattie croniche come diabete, lupus, epatite. C, ecc. In altre parole, mentre curare il cancro rimaneva il loro obiettivo finale, imparare a convivere e gestire il cancro, al fine di fermarne la diffusione e, si spera, di rimpicciolire il tumore stesso, è stato il primo passo per arrivarci. Considerare il cancro come qualcosa che avevano bisogno di curare e gestire, piuttosto che vederlo come un'inevitabile condanna a morte per Tim, è stato il primo passo per affrontarlo efficacemente in modo razionale. Una volta che queste scale ideologiche sono state sollevate dai loro occhi, per così dire, Tim e Lily si sono sentiti più forti e meno intorpiditi dalla paura. Il cambiamento nel loro modo di pensare è stato immediatamente evidente nella loro vita quotidiana e ha cambiato profondamente il modo in cui vedevano la loro situazione.

Risultati Positivi, Ma...: Un drastico cambiamento nello stile di vita e nella dieta porta a risultati drammatici. Ora che sapevano con cosa avevano a che fare e come influenzarlo, Tim ha iniziato a sentirsi meglio e ad avere più energia. E la sua voce, che era diventata piuttosto rauca e debole, era quasi tornata alla normalità. Ha anche perso peso, ma in modo sano e coerente con la sua dieta. "Lily ed io eravamo cautamente entusiasti dai risultati positivi in ​​quei primi mesi, ma ad essere onesti, eravamo, e abbiamo tuttora, paura. Il sistema medico ci aveva lasciato liberi quando abbiamo rifiutato la loro offerta di radiazioni e chemioterapia, poiché lì non c'erano altre alternative prescritte.

Quindi, eccoci qui, a lottare per la mia vita ma senza una guida di persona, e dobbiamo anche sostenere l'intero peso del costo finanziario di qualsiasi trattamento decidiamo di provare". E mentre Tim ha più energia e sembra essere in buona salute, il suo tumore è tutt'altro che andato. "Sto vivendo con il disagio ogni giorno, ogni notte." disse Tim. "Sembra che per il momento teniamo a bada il tumore, in termini di crescita, ma mangiare è ancora difficile. Deglutire è difficile. E non abbiamo ancora le risorse finanziarie per portare il nostro programma al livello successivo".

Chiusura Del Loro Negozio/Studio: Tim ha iniziato a manifestare sintomi a dicembre 2019. Poi, all'improvviso, è arrivata la pandemia. Inaspettatamente, Tim e Lily sono stati costretti a chiudere il loro negozio nel marzo 2020, così come tutti i titolari di attività "non essenziali" in Italia, a causa dei "lockdown" nazionali. Sono rimasti chiusi per quasi tre mesi di chiusura forzata e da allora non sono più stati in grado di riaprire. È stato anche a causa di questi blocchi che Tim non ha cercato cure per i suoi primi sintomi fino alla primavera del 2020. Da lì, il sistema medico italiano locale ha impiegato un anno intero per diagnosticare finalmente il cancro di Tim.

Incapaci di guadagnare in modo efficace, le opzioni di Tim e Lily per combattere il cancro di Tim si sono dimostrate limitate a ciò che possono permettersi ogni mese, di tasca propria. Ecco perché hanno pensato di provare GoFundMe. "Abbiamo così tanto per cui vivere, così tanto amore nelle nostre vite." ha detto Tim. "E se avessimo i soldi, ci sarebbero molti programmi di guarigione alternativi là fuori che hanno storie di risultati positivi che potrei provare". Ma, detto questo, né Tim né Lily avevano mai eseguito o partecipato a una campagna GoFundMe. "Stiamo partendo da zero." disse Tim. "Curare il mio cancro è diventato il nostro lavoro a tempo pieno. Sono così grato per Lily. Questo è un altro progetto che noi due stiamo affrontando insieme, a testa alta. Ma tutte le uova sono nello stesso paniere e io te lo dico, sono terrorizzato". Quando le è stato chiesto come sta affrontando la situazione, Lily ha aggiunto: "L'unica cosa che funziona per me, per quanto riguarda il rimanere sana di mente in questo momento, è prenderlo un giorno alla volta. Siamo molto consapevoli di noi stessi. Sappiamo che ogni giorno che trascorriamo insieme, con Tim che si sente relativamente in salute, è un dono. E non diamo per scontato quel dono".

Un Altro Modo Per Aiutare: Ti invitiamo a visitare il nostro negozio online. Se ciò che facciamo è di tuo interesse, il tuo acquisto è ugualmente di sostegno, così come la condivisione del collegamento al nostro sito Web con familiari e amici. 
www.BijouArteDesigns.com 

TU puoi essere parte del nostro viaggio mentre apriamo la strada a una nuova vita più sana! 
1) DAI quello che puoi - Nessuna donazione è troppo piccola
2) CONDIVIDI questo link  sui social 
3) MANDA questa pagina alla tua famiglia e ai tuoi amici: https://gofund.me/dce9e591 

Vi ringraziamo di cuore per qualsiasi tipo d'assistenza che ci possiate dare!
Tim & Lily
  • Patti D 
    • €50 
    • 11 d
  • John DeLuca 
    • €50 
    • 12 d
  • Nico Suarez 
    • €13 
    • 14 d
  • Kevin Minney 
    • €10 
    • 14 d
  • Kathryn A Hash 
    • €50 
    • 15 d
See all

Fundraising team (2)

Tim James 
Organizer
Raised €1,383 from 9 donations
Camaiore, Province of Lucca
Lily Morda 
Team member
Raised €755 from 8 donations
  • #1 fundraising platform

    More people start fundraisers on GoFundMe than on any other platform. Learn more

  • GoFundMe Guarantee

    In the rare case something isn’t right, we will work with you to determine if misuse occurred. Learn more

  • Expert advice

    Contact us with your questions and we’ll answer, day or night. Learn more