Emergenza Covid-19: sportello psico sociale

AFMA, Associazione Famiglie Malati di Alzheimer, è un'associazione senza scopo di lucro fondata nel 2007 per dare sostegno a pazienti con disturbi cognitivi e alle loro famiglie. È composta da soci volontari che hanno avuto o hanno tutt’ora, familiari colpiti da Alzheimer.

Nel 2018 AFMA ha dato vita al Centro Diurno Alzheimer “Arcobaleno”, centro all’avanguardia totalmente pensato per il malato e per la sua famiglia.



Nel 2008 AFMA ha inaugurato il primo Cafè Alzheimer in Genova Cornigliano “Le panchine nel parco”; successivamente ha aperto “La botteguccia dei Ricordi” e, nel 2019 la “Pausa Caffè”, luoghi gratuiti ed informali ove le persone con Alzheimer ed i loro familiari/caregivers, possono passare momenti di convivialità e cimentarsi in attività di stimolazione cognitiva.


Il nostro Centro Diurno offre un Servizio territoriale di tipo semi-residenziale, specifico per anziani affetti da disturbi cognitivi e demenze.
Il servizio diurno del Centro Arcobaleno si propone di monitorare qualitativamente e quantitativamente le abilità del singolo individuo, preservare conservare la qualità della vita del malato, stimolare il più possibile le sue capacità relazionali, restituirgli quel minimo di appagamento psico-fisico per cui la malattia lo rende incapace e inadeguato.


Da questo, si prefigge di essere anche sostegno per i suoi familiari che, sottoposti a un carico fisico ed emotivo pesante, diventano di fatto “la seconda vittima” del terribile morbo.

Sfortunatamente, nel momento di gravissima emergenza nella quale la nostra città, l'Italia intera e il mondo si trovano a causa del virus Covid-19, tutti i Centri Diurni compreso il nostro, sono stati costretti a chiudere, rendendo di fatto vano il sostegno che esso è in grado di dare a tutte le vittime del morbo di Alzheimer (malati propriamente detti e loro familiari).
In questo drammatico contesto, nella quale ogni persona è obbligata a fare i conti direttamente con le restrizioni legate al contenimento della diffusione del virus, i familiari dei malati di alzheimer si trovano ad affrontare senza alcun sollievo una situazione già gravosa, che diventa ancora più insostenibile a causa della prolungata "reclusione".

AFMA offre pertanto un servizio socio psicologico di supporto alle famiglie e a chiunque ne senta la necessità mettendo a disposizione telefonica psicologi, neuropsicologi, assistenti sociali, personale qualificato in grado di sostenere e supportare le fragilità che questa situazione porta con sè ed enfatizza ogni giorno di più.


Lo sportello socio-psicologico di AFMA è un servizio gratuito che si configura come luogo di ascolto e di rispetto per la privacy della persona. Fornisce inoltre servizi di consulenza e orientamento.

La raccolta fondi è dunque finalizzata a rendere sempre più efficiente e capillare un servizio che si prennuncia fondamentale per mantenere in equilibrio l'intero tessuto sociale, ancor più messo alla prova da una situazione estrema come quella nella quale riversa il Paese.

Il traguardo di AFMA è pertanto permettere alle persone di superare questo tipo di difficoltà senza mai sentirsi sole e abbandonate. Fornire un aiuto concreto, costante e soprattutto immediato.
  • Marco Pittà 
    • €100 
    • 23 mos
  • Anonymous 
    • €50 
    • 23 mos
  • Anonymous 
    • €50 
    • 24 mos
  • Marco Pittà 
    • €150 
    • 24 mos
  • Marina Bruzzone 
    • €50 
    • 24 mos
See all

Organizer and beneficiary

Anna Gilda Fedi 
Organizer
Genoa, Metropolitan City of Genoa
AFMA Genova ONLUS 
Beneficiary