CORONAVIRUS-Tuteliamo la salute dei braccianti

Emergenza Coronavirus

Tuteliamo la salute dei braccianti nei ghetti del foggiano

Raccolta fondi per l'acquisto di materiale sanitario per la prevenzione del COVID-19

[ENGLISH VERSION BELOW]

Le recenti disposizioni normative adottate dal governo per limitare la diffusione del COVID-19 in Italia stanno imponendo un radicale cambiamento nella nostra quotidianità, circoscrivendo la vita di ognuna e di ognuno di noi all’interno delle nostre abitazioni.
Se rimanere in casa è divenuto un gesto di responsabilità per limitare la diffusione del virus, con questo appello vorremmo rivolgere il pensiero a chi vorrebbe stare in casa, ma una casa vera e propria non ce l’ha.

Per migliaia di migranti che vivono all’interno degli insediamenti informali del Mezzogiorno e che con il loro lavoro sostengono l’agro-industria italiana, le misure di contenimento e restrizione alla libertà di movimento che caratterizzano questa emergenza rappresentano purtroppo la normalità.
In questi contesti, a causa delle degradanti condizioni abitative e igienico-sanitarie, il rischio di contagio è altissimo. Inoltre, l’esclusione sociale e spaziale vissuta quotidianamente dagli abitanti degli insediamenti informali pongono un grande limite nell’accesso alle cure e ai trattamenti necessari nel caso di contagio.

Questa emergenza sanitaria richiama le istituzioni a riconoscere le proprie responsabilità in merito alla gestione di un fenomeno ormai del tutto strutturale.
A tal proposito, invitiamo a firmare l’appello lanciato da Terra! Onlus e Flai-CGIL per favorire l’inserimento abitativo dei braccianti e regolarizzare chi si trova in una situazione di irregolarità (al link --> http://www.terraonlus.it/2020/03/20/regolarizzare-braccianti-coronavirus-caporalato/). Allo stesso tempo, riteniamo fondamentale mettere in campo una risposta rapida volta ad arginare la diffusione del COVID-19 all’interno degli insediamenti informali.

Per questo motivo, vi chiediamo di contribuire con una donazione all’acquisto di gel igienizzante, guanti e salviette igienizzanti da distribuire agli abitanti degli insediamenti informali del foggiano attraverso il supporto di altre organizzazioni impegnate in prima linea in questa emergenza (INTERSOS).

Il 100% del ricavato sarà destinato all’acquisto di questi beni.
Anche una piccola contribuzione è ben accetta e ci impegneremo ad aggiornarvi sull’evoluzione della raccolta, condividendo le foto delle ricevute e dei beni acquistati, oltre che le informazioni sulla situazione in loco.

Per approfondimenti sul rischio della diffusione del Coronavirus negli insediamenti informali:

https://www.aljazeera.com/indepth/features/coronavirus-fears-italy-exploited-african-fruit-pickers-200318154351889.html

https://www.intersos.org/covid-19-intersos-intervento-straordinario-per-sostenere-la-prevenzione/ 

https://www.redattoresociale.it/article/notiziario/coronavirus_dai_cpr_ai_ghetti_fino_ai_centri_di_accoglienza_quali_tutele_

http://www.vita.it/it/article/2020/03/12/tutelare-la-salute-dei-braccianti-servono-misure-immediate/154409/?fbclid=IwAR3t7NTm7bzWlPL-HfSGtw_65tetLy0k2Ip_G2esrTLWrPGQEjhLSO_p2A8

Sui promotori della raccolta:

Camilla ed Antonio, ci siamo conosciuti nell’insediamento informale di Borgo Mezzanone in Provincia di Foggia nel quale abbiamo trascorso periodi paralleli in veste di ricercatori e prendendo parte a diverse realtà che operano in tale insediamento e nel territorio foggiano.

 

 
 ENGLISH VERSION
 

Coronavirus Emergency

Protect the health of migrant farmworkers in Southern Italy

Crowdfunding to buy sanitary supplies to prevent the spread of COVID-19


In Italy, the new legislation aimed at containing the spread of COVID-19 is imposing a radical change on our everyday life, 
restricting everyone into their own houses.
If staying at home increasingly became seen as a sign of responsibility, through this appeal we would like to turn the gaze to those who would like to stay at home, but who can’t claim to have a proper house where to rest.

For thousands of migrants living in informal settlements in Southern Italy, measurers of containment and restriction of movement do not come with the COVID-19 emergency.
Indeed, despite their relevance to Italian agro-industrial system, 
migrant workers live in a permanent state of emergency. The extremely precarious living and hygienic conditions they experience makes very high the risk of an outbreak. Furthermore, in the eventuality of an outbreak, the social and spatial exclusion which they suffer would prevent them from accessing needed lifesaving treatments.

This emergency reminds Italian authorities their responsibilities for an inadequate management of a structural phenomenon. In this regard, we suggest signing the appeal launched by Terra! Onlus and Flai-Cgil to promote housing inclusion and status regularisation of migrant farmworkers (at this link --> http://www.terraonlus.it/2020/03/20/regolarizzare-braccianti-coronavirus-caporalato/). At the same time, we believe fundamental to take a step forward in order to limit the spread of COVID-19 within informal settlements.

For this reason, we would like to ask you a small contribution to buy hand sanitizer gel and hand gloves to be distributed to the inhabitants of informal settlements spread in the province of Foggia.

100% of the donations will be destinated to buy these primary goods, which will be distributed through the help of organisations already  operating at the frontline of these emergency (INTERSOS).

Every small contribution is highly welcome, and we will keep you updated on the development of our crowdfunding, by posting pictures of the purchased products and information about the situation on the ground.  

For further information about the risk of a Coronavirus outbreak in informal settlements visit:

https://www.aljazeera.com/indepth/features/coronavirus-fears-italy-exploited-african-fruit-pickers-200318154351889.html 

https://www.intersos.org/covid-19-intersos-intervento-straordinario-per-sostenere-la-prevenzione/ 
https://www.redattoresociale.it/article/notiziario/coronavirus_dai_cpr_ai_ghetti_fino_ai_centri_di_accoglienza_quali_tutele_

http://www.vita.it/it/article/2020/03/12/tutelare-la-salute-dei-braccianti-servono-misure-immediate/154409/?fbclid=IwAR3t7NTm7bzWlPL-HfSGtw_65tetLy0k2Ip_G2esrTLWrPGQEjhLSO_p2A8

On the promoters:

Camilla and Antonio, we met in the informal settlement of Borgo Mezzanone (province of Foggia), where we spent parallel periods as researchers and participating to different activities taking place in the settlement and in the Foggia area.
  • Ferdinand Moeck 
    • €30 
    • 28 mos
  • Laura Montesi 
    • €50 
    • 28 mos
  • Matteo Noè 
    • €5 
    • 28 mos
  • Anonymous 
    • €5 
    • 28 mos
  • Anonymous 
    • €20 
    • 28 mos
See all

Fundraising team: Camilla Macciani e Antonio Ruggiero (2)

Camilla Macciani 
Organizer
Florence, Metropolitan City of Florence
Antonio Ruggiero 
Team member