9
9
12

Solo Belcanto 2018

€8,900 of €15,000 goal

Raised by 26 people in 12 months
È passato un secolo e mezzo da quando Gioachino Rossini decise di lasciare il nostro mondo e passare - come si suol dire - a miglior vita. Non che la sua fosse stata così terribile: ipocondria e depressione a parte, egli aveva avuto molto successo, molto denaro e molte donne. Se ne andava, Rossini, con la fama del più grande compositore vivente, osannato dai pubblici di tutta Europa e venerato dai più celebri cantanti, nonostante da quasi quarant’anni ormai non scrivesse più una nota per il teatro musicale (ma i capolavori continuava a scriverli eccome, basta pensare allo Stabat Mater o alla Petite Messe Solennelle). Era stato un rivoluzionario, eppure pensava di essere un conservatore. Aveva cambiato il corso della storia dell’opera, della vocalità, della drammaturgia musicale. Toccate le soglie del Romanticismo si era ritirato, pensando di non riuscire a rendere in musica il mistero dell’ultraterreno, il senso panico della natura, l’esaltazione per l’amor di patria, lui che aveva composto Armida, La donna del lago e il Guillaume Tell. Un gigante, Rossini. Eppure le sue opere scomparvero, inghiottite come Atlantide dal mare magnum di una storia che, per fortuna, ce le ha restituite, ma soltanto dopo un secolo di oblio.
Era inevitabile che Solo Belcanto, giunto alla sua quinta edizione, mettesse al centro del programma proprio Gioachino Rossini, e non soltanto per una mera occasione celebrativa. Avvertiamo, infatti, di essere giunti a una tappa fondamentale nella storia del nostro Festival, a un momento di svolta importante di un progetto culturale che riscuote consensi e apprezzamenti anche a livello internazionale. Consapevoli di ciò, abbiamo voluto che la musica di Rossini - la quintessenza stessa del belcanto - fosse la protagonista di questa edizione.
Per eseguirla occorrono dei fuoriclasse, e li abbiamo: Silvia Dalla Benetta, Antonella Colaianni, Teresa Iervolino,Marco Filippo Romano appartengono a una generazione di artisti rossiniani applaudita nei teatri e nei festival di tutto il mondo. Ad essi si aggiunge Celso Albelo, uno dei più grandi tenori odierni, per un omaggio al suo conterraneo Alfredo Kraus che si terrà nel bellissimo, settecentesco Teatro degli Astrusi di Montalcino: un concerto straordinario, realizzato in collaborazione con la Fundación Internacional Alfredo Kraus, che sancisce la nascita del Festival Solo Belcanto Montisi-Montalcino.

Proseguiremo anche la nostra galleria delle grandi voci toscane, rendendo omaggio al soprano fiorentino Bianca Scacciati, con una grande voce toscana, quella di Maria Billeri.

Accanto ai grandi interpreti ascolteremo un'artista giovane ma dal promettente avvenire: il soprano Eleonora Bellocci, che due anni fa aveva partecipato alla master class di Solo Belcanto entusiasmando tutti per il talento e la personalità. Per quanto riguarda i pianisti abbiamo dei graditi ritorni: Michele D’Elia e Gianni Fabbrini, due vere  e proprie colonne del Festival.
Come di consueto i programmi dei concerti si ispireranno a celebri cantanti, in questo caso rossiniani: le sorelle Carlotta e Barbara Marchisio, i grandi contralti che resero famose le parti en travesti delle opere del Pesarese come Adelaide Malanotte, Rosa Mariani o Rosmunda Pisaroni, e - nel Novecento - Enzo Dara, straordinario esempio di cantante-attore da annoverare fra i maggiori protagonisti della Rossini-renaissance.

Fin dalla prima edizione la didattica costituisce una parte fondamentale del programma del Festival, tanto che abbiamo deciso di ampliarla, raddoppiando le master classes. La prima, dedicata alla tecnica vocale, sarà tenuta dal tenore Chris Merritt, che ritorna così a Montisi dopo un’apprezzatissima presenza nel 2016, con la collaborazione della pianista Ulla Casalini. La seconda vedrà come docente il direttore d’orchestra Nicola Paszkowski, affiancato dal pianista Davide Cavalli, e sarà dedicata all’interpretazione del repertorio belcantista secondo quella scuola particolarmente attenta alle indicazioni dei compositori che i due musicisti seguono nella loro attività, avendo collaborato a lungo con Riccardo Muti.
Come già anticipato, Solo Belcanto rafforza la sua presenza in questo bellissimo angolo della terra toscana: saremo quindi a Montalcino, una città dal fascino antico, ma torneremo anche nel suggestivo borgo-salotto di Castelmuzio. Inutile sottolineare la bellezza mozzafiato dei paesaggi, l’armonia severa delle architetture e la prelibatezza delle specialità enogastronomiche: è necessario esserci per vivere  intensamente tutte queste meraviglie, unendole all’incanto della musica.
Per questo non finiremo mai di ringraziare tutti gli artisti che ci rendono possibile, per nove giorni all’anno, la realizzazione di un progetto così entusiasmante. Al pubblico chiediamo di sostenerci intervenendo ai concerti e contribuendo generosamente al crowdfunding su GoFundMe.
Vi aspettiamo ad agosto!

Giovanni Vitali, Direttore artistico

Scopri tutto il programma sul sito 
 
+ Read More
Solo Belcanto è un festival lirico nato nel 2014 a Montisi, un paesino del senese che conta poco più di trecento anime e sede del Teatro della Grancia il quale, con i suoi sessanta posti, è uno dei più piccoli al mondo.
Una realtà quella di Solo Belcanto che ha saputo destare interesse interesse sin dalla sua prima edizione e che quest'anno si appresta ad onorare degnamente il 150° anniversario della morte di Gioachino Rossini.
Ma approfondiamo la conoscenza di questo progetto parlandone con il suo direttore artistico: Giovanni Vitali, responsabile dell'area promozione culturale dell'Opera di Firenze e commentatore di RAI Radio3 noto a tutti gli appassionati d'opera.

Come nacque l'idea e perchè proprio a Montisi con il suo piccolissimo teatro?

Tutto nasce dalla passione mia e di Silvia Mannucci Benincasa per il belcanto. Silvia è di Montisi e abita qui con la sua famiglia, da sempre legatissima alla storia del paese. Da molto tempo lei mi proponeva di organizzare qualcosa insieme in quel delizioso spazio che è il Teatro della Grancia, costruito alla fine dell’Ottocento dalla sua antenata Rosa Mannucci affinché la banda del paese avesse uno spazio dove provare e suonare. Nel maggio del 2014 ho chiamato Silvia e le ho detto: “Va bene, facciamo un Festival”. E lei: “D’accordo, quando?”. “A fine agosto”. Due settimane dopo il programma era pronto con artisti come Marina Comparato, Rosanna Savoia, Teresa Iervolino, Filippo Adami, Diana Mian, Marco Filippo Romano e Silvia Beltrami. Sarò loro sempre grato per aver accettato di partecipare a quella prima edizione. Non avevamo un euro, solo tanta passione per il belcanto. E quindi ecco trovato anche il titolo del Festival: Solo Belcanto. Ci siamo buttati a capofitto in questa avventura e, poiché io e Silvia siamo entrambi due testardi, qualcosa di buono è venuto fuori. Tanto pubblico, soprattutto straniero, e molto entusiasmo anche da parte degli artisti. Fin dall’inizio non ci siamo limitati ad un programma soltanto concertistico, ma abbiamo voluto sviluppare anche un’attività didattica rivolta ai giovani cantanti: Marina Comparato è stata la nostra prima docente, poi sono arrivati Roberto de Candia, Chris Merritt e, l’anno scorso, Maria Costanza Nocentini.

La poca capienza e di conseguenza la limitata possibilità di incasso non pare avervi condizionato nella scelta degli artisti. Qual è il segreto?

Nessun segreto. Alla base di tutto ci sono soltanto un grande amore per la musica e una professionalità sviluppata nel corso di più di trent’anni di attività in questo campo. Sulla base di questo sono riuscito a sviluppare dei rapporti di amicizia con tanti meravigliosi artisti ed è a loro che mi sono rivolto per realizzare il nostro folle progetto. Devo dire che la risposta è stata commovente: nessuno mi ha risposto di no, se qualcuno non è potuto venire è perché aveva già degli impegni. Tutti gli altri hanno aderito con uno slancio e una generosità che non dimenticherò mai. Alcuni sono già stati a Montisi, altri arriveranno nei prossimi anni. Un ringraziamento speciale va ai pianisti, in particolare a quelli presenti fin dalla prima edizione e che partecipano anche a più di un concerto nello stesso Festival: Davide Cavalli, Gianni Fabbrini, Michele D’Elia…

Quali sono le difficoltà maggiori che avete dovuto affrontare e superare dalla prima edizione sino a oggi?

Beh, ovviamente quelle finanziarie. Come ho già detto siamo partiti senza avere un euro. Subito abbiamo pensato di avviare una campagna di crowdfunding che ha dato ottimi risultati fin dalla prima edizione. Grazie agli incassi, alla generosità degli artisti e all’oculatezza di Silvia Mannucci Benincasa siamo riusciti a far quadrare i conti e a realizzare tutto quello che ci eravamo prefissati. Con il passare degli anni il crowdfunding si è incrementato: quest’anno, ad esempio, abbiamo istituito ben sei borse di studio per i giovani cantanti che parteciperanno alle master classes. Tutto ciò grazie alla generosità di alcuni mecenati come Riccardo Barone e di artisti come Jessica Pratt e Fabio Luisi, straordinari nel sostenere i talenti del futuro.

di Danilo Boaretto (Operaclick)
+ Read More
Il soprano armeno Yenelina Arakelian parteciperà al Festival Solo Belcanto Montisi-Montalcino 2018 frequentando le master classes di Chris Merritt e Nicola Paszkowski. Se vuoi creare una borsa di studio per lei, puoi farlo! Sosterrai così una giovane artista a perfezionare il suo talento.
+ Read More
Sostenete il nostro Festival!
+ Read More
Solo Belcanto Montisi-Montalcino vi augura buona Pasqua! Vi aspettiamo ad agosto ai concerti della quinta edizione del Festival. Potete sostenere il nostro progetto con una donazione o creando una borsa di studio per un giovane talento. Grazie!
+ Read More
Read a Previous Update

€8,900 of €15,000 goal

Raised by 26 people in 12 months
Your share could be bringing in donations. Sign in to track your impact.
   Connect
We will never post without your permission.
In the future, we'll let you know if your sharing brings in any donations.
We weren't able to connect your Facebook account. Please try again later.
AS
€150
Associazione Castelmuzio Borgo Salotto
3 months ago (Offline Donation)
AB
€200
Antonella Rapi Gianluca Baldacci
3 months ago (Offline Donation)
€100
Federica Fanizza
4 months ago
VA
€50
Virtudes Chica Alba
4 months ago
CJ
€150
Coro RSEAP Jaén
4 months ago
€50
Anonymous
4 months ago
CM
€50
Carmen Reyes Medina
5 months ago
CB
€50
Carmen Buendia
5 months ago
FL
€550
Fabio Luisi
6 months ago
YA
€500
Yenelina Arakelian
6 months ago (Offline Donation)
or
Use My Email Address
By continuing, you agree with the GoFundMe
terms and privacy policy
There's an issue with this Campaign Organizer's account. Our team has contacted them with the solution! Please ask them to sign in to GoFundMe and check their account. Return to Campaign

Are you ready for the next step?
Even a €5 donation can help!
Donate Now Not now
Connect on Facebook to keep track of how many donations your share brings.
We will never post on Facebook without your permission.