Main fundraiser photo

Il sogno di Super Simo

Donation protected
Ciao a tutti,
mi chiamo Simone e questa è la mia storia.

Come molti giovani della mia età coltivo tanti interessi, sono molto appassionato per lo sport e ho dei sogni: uno su tutti, correre la maratona di NewYork insieme alla mia famiglia, che si terrà il 5 novembre 2023.

Per poterlo anche solo "sperare", ho bisogno di una carrozzina brevettata per le maratone... ma prima di continuare dobbiamo fare un passo indietro.

Sono "SUPER SIMO", così mi chiamano oramai tutti. Sono nato il 12 giugno 1997 e il destino da subito ha voluto stravolgere la mia vita e quella della mia famiglia. La sentenza non lascia pensare a un futuro semplice e sereno: quadriparesispastica - distonica da lesione celebrale alla nascita gemellare, si perché ho anche una sorella gemella Giorgia e una sorella più grande Beatrice.
Sono anche portatore di un impianto DBS elettrostimolatore celebrale e cocleare (sono sordo dall' età di due anni).

Vi lascio immaginare… Seguono anni di dolore, visite mediche, interventi, giorni interminabili di solo pianti, alternati a giorni colmi di gratitudine per ogni mio progresso fatto. Come tutti i ragazzi speciali mi sento una forza della natura (così mi dicono tutti eh), ma devo impegnarmi molto di più per ottenere quello che un’altra persona ha e nemmeno se ne accorge.

Fondamentale il ruolo della mia famiglia, forte, determinata, amorevole che sa offrirmi una qualità di vita, seguendomi e partecipando attivamente al mio sviluppo e inserimento in più attività e progetti. E' grazie a questa premurosa complicità d’amore incondizionato che oggi sono un ragazzo sempre sorridente e disponibile, specialmente con chi ne ha bisogno!

Altro ruolo importantissimo è quello dei medici specializzati in queste patologie perché sanno darmi coraggio, a me e alle persone a me vicine, fornendoci supporto medico, psicologico e la convinzione che certi limiti si possano superare.

Altro ruolo molto importante lo hanno le Associazioni podistiche no profit che mi aiutano in una delle mie più grandi passioni, la corsa. Posso partecipare a molte competizioni perché i volontari mi fanno correre…è proprio vero che l’Unione fa la forza!

Se sognare non costa nulla, realizzare questo grande desiderio ha un prezzo. Per poter partecipare alla maratona di NewYork, come vi dicevo inizialmente, devo acquistare una nuova carrozzina (quella che vedete nella foto) perchè ne viene richiesta una molto diversa da quella che possiedo attualmente, per non mettere a rischio l’incolumità mia, di chi correrà con me e di terze persone.

Vorrei che questa maratona fosse uno splendido inizio per dare voce a chi ne ha meno, per abbattere le barriere architettoniche e mentali che complicano inutilmente la nostra vita.

Dietro l’angolo, maratona dopo maratona, potrebbe esserci un futuro felice per tanti altri come me.

Grazie, vi abbraccio tutti!

Ps: la carrozzina nella foto l'ho provata oggi... ed è una figata!!
Donate

Donations 

  • CRISTINA ZANINI
    • €50 
    • 11 mos
  • Anonymous
    • €50 
    • 11 mos
  • Anonymous
    • €50 
    • 11 mos
  • Fabio Dal Corobbo
    • €150 
    • 1 yr
  • Stefano modolo
    • €50 
    • 1 yr
Donate

Organizer

Beatrice Menin
Organizer
Conegliano, Province of Treviso

Your easy, powerful, and trusted home for help

  • Easy

    Donate quickly and easily

  • Powerful

    Send help right to the people and causes you care about

  • Trusted

    Your donation is protected by the GoFundMe Giving Guarantee