Aiutiamo Riccardo, nuova operazione ai polmoni

Tutto è iniziato ad aprile del 2018, quando Richi aveva 17 anni, un dolore forte e continuo, in prossimità del ginocchio (femore distale), poi la visita in pronto soccorso pensando che quel dolore e rigonfiamento fossero dovuti ad una caduta. Purtroppo la lastra evidenzio una massa proprio sopra il femore e da lì iniziò la corsa contro il tempo da Sanremo a Pisa: diagnosi osteosarcoma osteoblastico ad alto grado di malignità fortunatamente, a quel tempo, senza metastasi.
51842158_1602503984113304_r.jpegNella risonanza si vedeva chiaramente che il tumore aveva invaso sia l'osso e sia il muscolo sopra.
L'oncologo decise per fare 4 cicli di chemio pre-operazione, poi l'operazione, e poi di nuovo chemio, circa 44 cicli per un totale di circa 10 mesi.
Fatti i primi 4 decisero di fare la resezione del femore (la metà malata fino al ginocchio) con innesto di un osso di banca. Nel frattempo fecero analizzare il suo osso che aveva dato una risposta alla chemio di circa l'80%.
51842158_1602504470486169_r.jpeg51842158_160250459468835_r.jpeg51842158_1602504742390306_r.jpeg51842158_1602504832728659_r.jpegDall'operazione fece 42 cicli di chemio, poi si sentì male, ebbe delle crisi epilettiche causate dal methotrexate, per questo dovemmo rinunciare agli ultimi due cicli. Non è stato facile in questi due anni affrontare tutto, tra i viaggi avanti e indietro, le piastrine troppo basse, le nausee, la perdita della nonna (mia mamma) a giugno 2019 per cancro. 
Abbiamo dovuto essere forti, nel frattempo Richi ha subito ulteriori interventi, uno a settembre 2019 perché l'osso di banca non si era saldato col suo pezzo di femore, quindi fece un trapianto di cellule staminali. Nemmeno quello servì perché a fine gennaio 2020 si spezzò completamente, rompendo anche placche e viti, quindi altra operazione, stavolta tolsero tutto, inserendo una mega protesi articolata.
51842158_1602505386149384_r.jpegE non era finita lì perché gli trovarono dei micronoduli (2) che dissero finché rimanevano fermi non andavano toccati.
Riccardo iniziò la fisioterapia ma con il problema del Covid-19 e il lockdown dovette interromperla, con gravi conseguenze per la sua andatura, in quanto ancora oggi ha seri problemi a piegarla o raddrizzarla, oltre che gli fa continuamente male.
Due settimane fa, nel controllo di routine, abbiamo trovato nella tac torace che i micronoduli sono aumentati inoltre hanno trovato altri due noduli, uno che era 7 mm ed è passato in poco tempo a 11 mm ed un altro di 5 mm in entrambi i polmoni. 
Ora abbiamo il ricovero mercoledì mattina al Cisanello di Pisa in chirurgia toracica, per la rimozione dei noduli, dopodiché verrà effettuata la biopsia e se fossero metastasi polmonari dovrà di nuovo ripetere la chemioterapia. 
Purtroppo Richi è demoralizzato, non solo non può fare la vita di un ragazzo normale ma dobbiamo ricominciare tutto da capo.
Con questo post chiediamo un aiuto per poter riaffrontare le spese mediche, per poter continuare la fisioterapia a pagamento ed avere almeno un barlume di vita normale e per affrontare le spese dei viaggi avanti e indietro da Sanremo (Imperia) a Pisa.
Terremo aggiornata la situazione sul blog:
https://uncancroallimprovviso.altervista.org
Grazie a tutti per il vostro sostegno morale ❤️

Donations

 See top
  • Anonymous 
    • €20 
    • 3 hrs
  • Michele Bonicelli 
    • €10 
    • 1 d
  • Loredana Naclerio 
    • €50 
    • 3 d
  • Simona Panico 
    • €100 
    • 4 d
  • Anonymous 
    • €10 
    • 4 d
See all

Organizer

Miriam Schinello 
Organizer
Coldirodi, Italy
  • #1 fundraising platform

    People have raised more money on GoFundMe than anywhere else. Learn more

  • GoFundMe Guarantee

    In the rare case that something isn’t right, we will refund your donation. Learn more

  • Expert advice, 24/7

    Contact us with your questions and we’ll answer, day or night. Learn more