50
50
12

Turismo ed istruzione nel Caucaso

€1,815 of €5,000 goal

Raised by 53 people in 17 months

Storia di un nomade.


Ciao amici, sono Alex!

Da svariati anni attraverso il globo con ogni mezzo immaginabile.

Ho vissuto esperienze incredibili e lavorato in molti paesi.

Alcuni di voi probabilmente mi conoscono per aver raggiunto la Mongolia in bicicletta.

Oggi vorrei parlarvi di una grande passione sbocciata sulla strada alcuni anni or sono: il Caucaso.



Il Caucaso


Il Caucaso è una piccola regione che divide Europa ed Asia, carica di bellezze mozzafiato, culture antichissime e sapori unici.

Da anni le meravigliose montagne della Georgia, i monasteri dell’Armenia ed il fascino di Tbilisi hanno totalmente rubato il mio cuore.

Ma il Caucaso non è solo una spettacolare terra di frontiera sulla Via della Seta: è anche una regione afflitta da molti problemi.



Conflitti irrisolti


Il principale problema del Caucaso è riassumibile in una parola: guerra.

Da secoli queste montagne insanguinate sono il teatro di conflitti spaventosi.

Su tutti, ve n’è uno irrisolto da circa 25 anni: il conflitto del Nagorno Karabakh.

In anni di viaggi nel Caucaso, ho avuto modo di toccare con mano la miseria e la disperazione derivanti da questa guerra infinita.

Anche in questo momento, mentre leggi queste parole, qualche giovane sta forse morendo nelle trincee.



Il nomade si è fermato.


Le vicende del Caucaso mi hanno segnato moltissimo, portandomi a sviluppare un profondo legame con Georgia, Armenia e Nagorno Karabakh.

Così, dopo tanto vagare, ho deciso di stabilirmi nel Caucaso per seguire il mio sogno di contribuire ad un cambiamento.

Ho iniziato immediatamente ad avviare due progetti sociali paralleli ed interconnessi. Il primo riguarda il turismo sostenibile, il secondo l’istruzione.



Turismo storico sostenibile


Conosco il Caucaso e la Via della Seta molto bene. Tanto bene da conoscerne il potenziale turistico inespresso.

Ho quindi deciso di creare un progetto turistico sostenibile incentrato sul Caucaso e gli altri paesi della Via della Seta.

La mia offerta turistica si basa prevalentemente sull’organizzazione di trekking e tour storici in lingua italiana e la riqualificazione di vecchi edifici tradizionali da adibire ad ostelli.



Istruzione: laboratori sportivi ed artistici.


Nel Nagorno Karabakh ed in altre aree disagiate del Caucaso, i giovani crescono senza molte prospettive.

La creazione di un apparato turistico sostenibile, oltre a divulgare la storia millenaria del Caucaso, ha lo scopo di generare dei profitti coi quali finanziare la creazione di laboratori sportivi, linguistici ed artistici.



Un turismo differente


La mia offerta turistica ha svariati punti di forza:

- tour innovativi: userò il territorio come un libro attraverso il quale ripercorrere e divulgare la storia di una nazione dalla sua genesi ai giorni attuali;

- esperienza profondamente reale: attraverso la mia rete di contatti, vi porterò nelle case delle persone, vi farò incontrare chi le guerre le ha combattute e le combatte tutt’ora, vi porterò nelle aziende agricole a scoprire come viene prodotto il vino, vi farò assaggiare la quotidianità della vita caucasica e molto altro;

- costi ridotti: paragonandomi ai tour operator europei, posso offrire costi e servizi di qualità nettamente superiore a prezzi sensibilmente inferiori;

- ridistribuzione degli utili: i proventi delle attività turistiche verranno utilizzati per pagare salari adeguati a tutto il personale ed ai collaboratori esterni. Verranno infine utilizzati per sovvenzionare i laboratori scolastici ed artistici;

- sicurezza totale: vivendo nel territorio ed avvalendomi di collaboratori locali estremamente preparati, ho la capacità di ospitare e guidare i viaggiatori in totale sicurezza in questo territorio problematico.



Perchè il tuo aiuto è importante.


Attualmente sto restaurando un enorme appartamento fatiscente nel centro storico di Tbilisi assieme alla mia socia Salome.

Giorno dopo giorno, questa vecchia casa georgiana sta ritornando a splendere e si sta preparando ad accogliere viaggiatori da tutto il mondo.

Inoltre quest’estate partiranno i primi tour della Georgia.

Avviare tutto questo comporta grandi spese da affrontare.

Attraverso una piccola donazione, puoi aiutarmi a dar vita a questo meraviglioso progetto.

Aiutami a portare a termine il restauro di questo edificio prima dell'arrivo della primavera!

Il Caucaso ha una storia che merita di essere raccontata: aiutami a raccontarla!

+ Read More

€1,815 of €5,000 goal

Raised by 53 people in 17 months
Your share could be bringing in donations. Sign in to track your impact.
   Connect
We will never post without your permission.
In the future, we'll let you know if your sharing brings in any donations.
We weren't able to connect your Facebook account. Please try again later.
€50
Giusy Blasi
12 months ago
CB
€20
Carlo Biscosi
14 months ago
€10
Giusy Di Blasi
14 months ago
€100
Totò Milazzo
14 months ago
DC
€25
Dario Cottica
14 months ago
ES
€10
Eleonora e Cosimo SLB
14 months ago
FC
€20
franco ciampichetti
14 months ago
SP
€20
Stefano Pellizzaro
14 months ago
€50
Anonymous
14 months ago
GZ
€10
Giampaolo Zecchinato
14 months ago
or
Use My Email Address
By continuing, you agree with the GoFundMe
terms and privacy policy
There's an issue with this Campaign Organizer's account. Our team has contacted them with the solution! Please ask them to sign in to GoFundMe and check their account. Return to Campaign

Are you ready for the next step?
Even a €5 donation can help!
Donate Now Not now
Connect on Facebook to keep track of how many donations your share brings.
We will never post on Facebook without your permission.