70
70
2

Aiutiamo Boris

€1,787 of €3,000 goal

Raised by 70 people in 21 days
Sono Boris Egorov, nato a Mosca il 16/11/1956. Medico, fabbro, muratore, idraulico, artista di strada (Signore delle bolle). Me la sono sempre cavata da solo, purtroppo mi è successa una disgrazia. Avendo già un’artrite degenerativa, alle ginocchia, anca e schiena, mi è venuta una trombosi delle vene alle gambe e come conseguenza una tromboembolia dell’arteria polmonare.  Sono già da un mese in ospedale. Non so ancora quanto dovrò rimanerci. Però prima o poi devo essere dimesso e devo prendere l’anticoagulante per il resto della vita, per questo non posso più stare per strada. Insomma per il momento non vedo altra soluzione che chiedere aiuto a voi, mi servono soldi per affittare un’abitazione per 2-3 mesi, dopo mi arrangio da solo come ho sempre fatto. Qualsiasi somma di denaro per me è preziosa. Aiutatemi.
Vi ringrazio in anticipo. Boris

40980330_156448525354013_r.jpeg
+ Read More
Buongiorno, mi è stato chiesto di pubblicare un aggiornamento su come vengono gestiti i soldi della campagna. Con Boris abbiamo deciso dall'inizio che sarei stato io a ricevere i soldi sul mio conto personale poiché Boris non avendo documenti non ha possibilità di avere un conto a suo nome. Le spese sostenute fino ad ora sono state coperte da me e da altre persone vicine a Boris. Non appena saranno sbloccati i fondi qui raccolti provvederemo di comune accordo con Boris al loro utilizzo per la sistemazione che speriamo di trovare a breve. Non saranno quindi consegnati 2000 euro in mano a Boris, con il rischio che gli vengano rubati in mezzo alla strada, ma verranno tenuti sul conto e utilizzati di volta in volta in base alle necessità.
Le spese da sostenere come sempre sono:
- spostamenti
- spese per rifare il passaporto
- eventuale alloggio a pagamento per qualche notte
- affitto di un locale non appena sarà possibile
+ Read More
Buongiorno, un piccolo aggiornamento sulla situazione attuale. Ieri Boris è stato dimesso dall'istituto Barbantini poiché ci era stata promessa una sistemazione a Milano. Purtroppo una volta arrivati non abbiamo trovato le condizioni adeguate per sistemare Boris e siamo stati costretti a ritornare a Viareggio. Grazie a degli amici siamo riusciti a sistemarlo per una notte, ma da oggi Boris è di nuovo in mezzo alla strada e purtroppo non è ancora in grado di muoversi e camminare autonomamente. Ha grandissime difficoltà a muovere le gambe, a stare in piedi anche con le stampelle e ha costantemente bisogno di qualcuno che lo aiuti per spostarsi con la carrozzina. Speriamo nei dormitori della Misericordia per stasera, altrimenti dovremo trovare qualcos'altro. Chiunque avesse un angolo di stanza, un qualsiasi riparo anche solo per una notte (la mattina possiamo venirlo a riprendere anche molto presto) prego di contattarci. Grazie
+ Read More
Buongiorno a tutti, condividiamo con voi gli ultimi aggiornamenti riguardo alla situazione di Boris. Una carissima amica, che già si era impegnata in prima persona per procurargli la carrozzina, è riuscita a trovare una sistemazione temporanea a Milano. Se tutto va bene alla fine di questa settimana Boris dovrebbe essere dimesso e dovremmo trasferirlo in questa nuova sistemazione. Grazie alla vostra partecipazione e ai vostri contributi potremo coprire alcune spese per la sua sistemazione e proseguire nella ricerca di una dimora stabile. Questo il messaggio che Boris ha scritto per voi:

“Cari amici, penso sia mio dovere informarvi su come procedono le mie cose. Venerdì dovrei essere dimesso dall’ospedale. Sto facendo di tutto per riuscire a camminare un po’ da solo con le stampelle, sono stato fortunato che mi hanno trasferito nella struttura adatta per questo scopo, le Barbantine che è un centro di riabilitazione. Ho trovato persone valide e una bella palestra con fisioterapisti di alta qualificazione. Sono molto fiducioso perché sto facendo progressi. Venerdì penso di andare a Milano, ho già quasi organizzato tutto. Vado a Milano con mia carissima amica Martina. Ho scelto Milano per due ragioni: 1 a Milano c’è il consolato Russo che a me serve per fare i documenti, 2 Milano è una grande città dove magari posso organizzare qualcosa per realizzare il mio progetto di cura per gli occhi. Terrò informati tutti voi passo dopo passo. Ancora grazie, Boris.”
+ Read More
Read a Previous Update

€1,787 of €3,000 goal

Raised by 70 people in 21 days
Your share could be bringing in donations. Sign in to track your impact.
   Connect
We will never post without your permission.
In the future, we'll let you know if your sharing brings in any donations.
We weren't able to connect your Facebook account. Please try again later.
€5
Anonymous
4 days ago
LF
€10
Luisa Fossati
11 days ago
€5
Anonymous
11 days ago
AP
€5
Antonio Padovani
12 days ago
AD
€10
Anna Daddio
12 days ago
AO
€20
Amanda Ordonia
13 days ago
€5
Anonymous
13 days ago
SV
€25
Stefano Villamagna
13 days ago
GC
€15
Giovanni Coruzzi
13 days ago
AG
€5
Andrea Gabrielli
13 days ago
or
Use My Email Address
By continuing, you agree with the GoFundMe
terms and privacy policy
There's an issue with this Campaign Organizer's account. Our team has contacted them with the solution! Please ask them to sign in to GoFundMe and check their account. Return to Campaign

Are you ready for the next step?
Even a €5 donation can help!
Donate Now Not now
Connect on Facebook to keep track of how many donations your share brings.
We will never post on Facebook without your permission.