Scienza Show: sostieni la divulgazione scientifica

La salute e il futuro passano per la scienza e una informazione corretta. In un mondo in cui fake news e pseudoscienza sono virus invisibili che alimentano la pandemia del negazionismo e del complottismo, i Cittadini hanno bisogno di una divulgazione scientifica autorevole e di qualità, in grado di rappresentare un "vaccino" efficace contro la disinformazione: ecco perché è importante sostenere economicamente progetti di comunicazione utili alla società. Per questo è nato “ ScienzaShow - Lo spettacolo della conoscenza ”, il talk di divulgazione scientifica indipendente in diretta live su Facebook, YouTube e Instagram. Che ha stravolto la narrazione della scienza. Durante il lockdown di marzo / aprile 2020 è stato al fianco di tutti guidandoli nelgiro del mondo della scienza in 80 giorni (che Jules Verne mi perdoni ...):  80 puntate in 80 giorni con 90 scienziati (ma anche personaggi noti dello spettacolo) che analizzavano e spiegavano i principali studi su COVID19 e altri temi scientifici attuali di astronomia, spazio, paleontologia, cambiamenti climatici, archeologia e tanti altri argomenti affascinanti. E tutti collegati partecipare, fare domande e avere risposte, e addirittura entrare in diretta in trasmissione per discutere con i ricercatori. Perché a Scienza Show nessuno è più importante di altri, ma vige soltanto la regola dell'autorevolezza. Chi sa è a disposizione. Chi non sa ascolta e fa domande.

Adesso stiamo programmando la seconda stagione: per questo abbiamo bisogno di te! Essendo un programma indipendente e non rientrando nei circuiti dei soliti Media, abbiamo bisogno di un sostegno economico dal basso, da parte di chi crede nella scienza e nel suo ruolo importante e contributo al progresso della società. E io che ci metto sempre la faccia ho deciso di iniziare questa campagna a favore del programma che ho ideato. A proposito, è il caso che io mi presenti: mi chiamo Renato Sartini ( qui potrai leggere di me ; Qui i Media parlano di me ), sono un Socio UGIS Unione Giornalisti Scientifici Italiani   e SWIM Science Writers in Italy.Firmo, tra gli altri, per il quotidiano La Repubblica e questi sono gli ultimi due articoli che ho pubblicato sui Neuroni immaturi   e Leonardo Da Vinci  . Sono un  giornalista scientifico indipendente free lance e sono ideatore, conduttore di Scienza Show, programma che va in diretta live sui Social e che, 
grazie a personaggi e meno noti al grande pubblico, e battute che lo rendono divertente e dissacrante, spiega in maniera scientificamente rigorosa le scoperte della ricerca, l'importanza che hanno per lo sviluppo e il progresso della società. «Oltre che al cervello» ha scritto una volta uno dei fan della trasmissione «Scienza Show arriva al cuore grazie alle battute della Nonna di Albert Einstein, di Virus Corona e della Casalinga di Voghera . E poi, vedere gli scienziati inizialmente seri e "incravattati" ridere a crepapelle e partecipare alla gag della mascherina non ha prezzo. » E questa dichiarazione d'amore coglie il senso più vero di Scienza Show: scienza per tutti, semplice, col sorriso, ma in maniera scientificamente rigorosa.

Sostenere con le donazioni Scienza Show significa sostenere la divulgazione e informazione scientifica di qualità che tutela e protegge i Cittadini dalla disinformazione dilagante.

Le donazioni saranno devolute all'associazione per la comunicazione della conoscenza scientifica Divulgo di Roma che finanzierà il programma. Aiutandomi a continuare questa fantastica avventura.


52750880_1605995546892199_r.jpeg
Tra gli ospiti più noti, hanno partecipato allo Scienza Show: il sociologo Professor Domenico DE MASI, il Professor Massimo GALLI dell'Ospedale Sacco di Milano, il campione di nuoto Massimiliano ROSOLINO , l'attrice, regista e sceneggiatrice Karin PROIA (serie cult "Boris - La fuoriserie italiana"), la psicologa dell'età evolutiva Professoressa Anna OLIVERIO FERRARIS , Stefano MERLER, autore dell'Istituto Superiore di Sanità presieduto dal Professor Silvio Brusaferro del documento epidemiologico e modello matematico sulla pandemia COVID-19 di riferimento del Governo Conte, e Carlo DOGLIONI , Presidente dell'INGV-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

A COSA SERVONO LE DONAZIONI
Lo Scienza Show di questa prima edizione è stato un esperimento di aiuto reciproco per il bene della società con un occhi particolare alla pandemia dovuta al virus SARS-CoV-2 . Per la seconda edizione, però, ci sarà bisogno di un sostegno economico con cui produrre le puntate che andranno in onda da dicembre 2020 a luglio 2021. L'intenzione è quella di programmare almeno 2 puntate a settimana, a meno che la generosità dei fan e di chiunque ritenga fondamentale sostenere progetti culturali indipendenti fatti da professionisti seri e determinati vada oltre ogni più rosea aspettativa.

ATTENZIONE: ricordatevi che la piattaforma GoFundMe durante le operazioni di pagamento vi inviterà a donare anche per lei: NON È UN OBBLIGO, QUINDI NON SIETE TENUTI A FARLO! POTETE TRANQUILLAMENTE DONARE SOLO PER SCIENZA SHOW. La minima donazione accettata dalla piattaforma è di 5,00 euro.

Le donazioni serviranno per acquistare:

- una strumentazione più professionale e moderna così da poter offrire una regia e immagini di maggiore qualità;

- abbonamenti per le piattaforme di trasmissione;

- attività di ufficio stampa e social media menagement per la trasmissione;

- remunerare il lavoro giornalistico vero e proprio necessario per pensare e preparare un appuntamento culturale autorevole e di qualità. Fatto che prevede un impegno giornaliero, sette giorni su sette, faticoso e basato sull'esperienza e la rete di relazioni che solo un esperto in comunicazione della conoscenza scientifica e tecnologica può assicurare.

LA PRODUZIONE
La produzione delle puntate sarà vincolata al montante raccolto tenendo conto anche che: la raccolta non è teoricamente vincolata a limiti di tempo e del tetto massimo indicato; si possono prelevare cifre parziali;
la commissione del sito di raccolta fondi GoFundMe è pari al 2,9 % del totale raccolto e di 0,25 euro a donazione (IVA inclusa) . In base a questi punti, al 15mo giorno dalla partenza di questa prima raccolta fondi (verifica che si ripeterà periodicamente ogni 15 giorni dandone atto sullo spazio di comunicazione messo a disposizione dalla piattaforma) si farà una prima valutazione del totale delle donazioni raggiunte e il numero di puntate programmabili secondo il seguente schema:

1) totale di 30.000 euro (obiettivo del crowdfunding): coprirà l'intera seconda stagione del programma che terminerà a luglio 2021 per un totale di almeno 56 puntate;

2) il progetto annuale partirà quando, e se, si arriverà alla cifra minima di 8.000 euro. Nel caso in cui la raccolta rimanesse tendenzialmente al di sotto degli 8.000 euro, si valuterà la realizzazione di un numero di puntate di approfondimento tematico “Speciale Scienza Show” da distribuirsi nell'arco dell'anno e da realizzarsi entro giugno 2021;

4) se le donazioni dovessero superare la cifra tetto di 30.000 euro, l'eccedenza sarà utilizzata per la realizzazione di ulteriori puntate settimanali, oppure pillole, strisce quotidiane o educative.

QUANTO PUOI DONARE
La piattaforma GoFundMe consente donazioni NON INFERIORI A 5 EURO . Per quanto ci riguarda puoi donare ciò che ritieni più giusto e che puoi permetterti, ricordandoti che il valore del tuo contributo a Scienza Show può essere aumentato anche attraverso un passaparola che possa far conoscere il progetto ad amici, parenti, conoscenti e colleghi di lavoro o di passioni. La donazione sarà materialmente ricevuta dalla associazione culturale per la comunicazione della scienza Divulgo di Roma che sarà, di fatto, la produttrice del progetto di comunicazione della scienza "Scienza Show", che si spera possa diventare una nuova ed entusiasmante avventura divulgativa al servizio dei Cittadini.

ATTENZIONE: ricordatevi che la piattaforma GoFundMe durante le operazioni di pagamento vi inviterà a donare anche per lei: NON È UN OBBLIGO, QUINDI NON SIETE TENUTI A FARLO! POTETE TRANQUILLAMENTE DONARE SOLO PER SCIENZA SHOW. La minima donazione accettata dalla piattaforma è 5,00 euro.

A proposito! Grazie per tutto ciò che farai da tutti noi: Renato Sartini, la Nonna di Einstein, Virus Corona e la Casalinga di Voghera e tutti i personaggi di questo incredibile e fantastico programma Scienza Show ;-)

52750880_1606040206879671_r.jpeg

COSA CI GUADAGNI?
Di certo divulgazione e informazione di qualità, ma anche la possibilità di interagire con gli ospiti in diretta attraverso domande e commenti, finanche partecipando con interventi dal vivo in video attraverso un invito esclusivo da parte del conduttore. Potrai, inoltre, proporre temi e speciali in accordo col conduttore. 

CONOSCERE SCIENZA SHOW
Tra i protagonisti della trasmissione ci sono tre personaggi bizzarri, in realtà tre espedienti comunicativi pensati per interagire in maniera virtuosa con il pubblico:

-il Superconduttore: è il conduttore del programma. Esilarante, dissacrante, a favore dei Cittadini, in lotta contro Virus Corona ei complottisti e negazionisti, alla ricerca di quella verità assoluta che, in realtà, la scienza non può dare. Perché la scienza non è una religione rivelata, ma un metodo, quello scientifico, che consente di intraprendere un cammino verso la verità;

- la Nonna di Albert Einstein : interviene dall'etere (perché morta da secoli) per chiedere ad uno scienziato che ha utilizzato termini o parole troppo grandi di rispiegare il concetto in maniera più "terra-terra". Il personaggio nasce dalla frase attribuita a Einstein "Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna";

- Virus Corona: è il nemico pubblico numero 1 del mondo e riveste il ruolo del complottista per antonomasia. È l'eroe dei No-Vax, No-Musk, dei negazionisti vari. Interviene per pungolare e sfidare gli scienziati facendo affermazioni tipicamente pseudoscientifiche;

- La Casalinga di Voghera : è la voce del popolo, che spiazza tutti con domande apparentemente banali, ma che aiuta a chiarire voci o fraintendimenti scientifici entrati nell'immaginario popolare o oramai diffusisi tra i cittadini. È un personaggio reale, in carne e ossa, che interviene dal vivo.

GUARDA LE PUNTATE DELLO SCIENZA SHOW
- le trovi tutte sul Canale YouTube RenatoSartini 
- la pagina Facebook: La pagina Facebook 

SONO STATI OSPITI DELLO SCIENZA SHOW
Ospiti fissi:
- Alberto CLIVIO , già Professore Associato di Biologia Applicata all'Università degli Studi “La Statale” di Milano, in diretta da Santiago del Cile;
- Davide TOSI , Professore Tenure Track Università degli Studi dell'Insubria e Professore Aggiunto in Informatica Università Bocconi. Esperto in Big Data.

Personaggi e interpreti:
- La Nonna di Albert Einstein, in collegamento dall'etere (interpretata da Renato SARTINI);
- Virus Corona, il nemico pubblico n. 1 (interpretato da Renato Sartini);
- Messier “M87” Buco Nero. Supermassiccio in sovrappeso, vive nella Galassia Virgo A (interpretato da Renato Sartini);
- La Casalinga di Voghera, chiusa a San Chirico Raparo, in Basilicata (interpretata dalla Signora Veronica FIORILLO , in diretta da San Chirico Raparo, in Basilicata);
- L'Uomo della Strada, UH! UH! Bulgari Neanderthal e il Mago Model (interpretati da Mattia PAPÀRO , in diretta da Bologna);
- Signò Abbbbasciù Lampa, cugina di Lampione, accusato di essere un killer 5G (interpretata da Eleonora PIRAINO, in diretta da Roma).

Ospiti:
- Massimo GALLI, Professore Ordinario Malattie Infettive Università degli Studi “La Statale” di Milano e Direttore del reparto Malattie Infettive dell'Ospedale Luigi Saco di Milano.
- Domenico DE MASI, Sociologo, Professore emerito di Sociologia del Lavoro Università “Sapienza” di Roma, già Preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione.
- Massimiliano ROSOLINO, ex nuotatore e personaggio televisivo. Campione olimpico, mondiale ed europeo.
- Anna FERRARIS, Psicologa dell'età evolutiva, Psicoterapeuta, già Professore Ordinario di Psicologia dello Sviluppo all'Università “Sapienza” di Roma.
- Alberto OLIVERIO, già Direttore dell'Istituto di Psicobiologia e Psicofarmacologia del Cnr, già Professore Ordinario di Psicobiologia all'Università “Sapienza” di Roma.
- Karin PROIA, attrice, regista e sceneggiatrice, tra i protagonisti della serie cult “Boris - La fuoriserie italiana”.
- Carlo DOGLIONI, Presidente dell'INGV-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Professore Ordinario di Geodinamica Università “Sapienza” di Roma.
- Teodoro GEORGIADIS, primo ricercatore Istituto di Biometereologia IBIMET-Cnr.
- Sahra TALAMO, Professore Ordinario di Chimica, Università di Bologna. Esperta di eventi evolutivi umani in combinazione con le datazioni al radiocarbonio.
- Stefano MERLER, unità responsabile di ricerca “Dynamical Processes in Complex Societies” della Fondazione Bruno Kessler di Trento. Autore con l'Istituto Superiore di Sanità presieduto dal Professor Silvio BRUSAFERRO del documento epidemiologico e modello matematico di riferimento del Governo Conte.
- Piero GENOVESI, zoologo, responsabile del Servizio per il coordinamento della fauna selvatica dell'ISPRA-Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale. È tra i massimi esperti al mondo di Specie Aliene Invasive.
- Luca BONFANTI, Professore Associato di Anatomia Veterinaria Università di Torino. Ricercatore del Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi di Torino.
- Roberto NATALINI, matematico, Direttore Istituto per le Applciazioni del Calcolo “M. Picone ”IAC-Cnr. Membro della Commissione scientifica dell'Unione Matematica Italiana.
- Gianguglielmo ZEHENDER, virologo, epidemiologo esperto di filogenesi, Professore Associato di Igiene Generale e Applicata Università degli Studi “La Statale” di Milano.
- Stefano CASERINI, esperto in cambiamenti climatici, Professore a Contratto Politecnico di Milano corso Mitigazione dei Cambiamenti Climatici.
- Sandro CARNIEL, oceanografo, primo ricercatore Istituto Scienze Polari Cnr.
- Raffaele SARDELLA, paleontologo, Professore Associato “Paleobiologia dei vertebrati” e “Geologia e Paleontologia del Quaternario” Università “Sapienza” di Roma.
- Gianpaolo DI SILVESTRO, palontologo, modelli scientifici con motore Trilobite Design Italia.
- Mariafelicia DE LAURENTIS, astrofisico, Professore Ordinario di Astronomia e Astrofisica Università “Federico II” di Napoli. Ricercatrice INFN-Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.
- Ciriaco GODDI, astrofisico, ricercatore Radbound University di Nijmegen (Olanda).
- Boris BEHNCHE, vulcanologo, INGV-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.
- Luigi BONIZZI, Professore Ordinario di Malattie Infettive degli Animali Domestici, Università degli Studi “La Statale” di Milano.
- Paola RONCADA, Professore Associato di Malattie Infettive degli Animali, Università Magna Grecia di Catanzaro.
- Carmine MINOPOLI, vulcanologo, INGV, esperto Campi Flegrei.
- Mauro Antonio DI VITO, vulcanologo, INGV.
- Marcello FORCONI, Professore Associato di Biologia Chimica, College of Charleston (South Carolina, USA).
- Walter LANDINI, paleontologo, già Professore Ordinario Paleontologia, Università di Pisa.
- Giovanni BIANUCCI, paleontologo, Professore Associato Paleontologia e Paleolecologia, Università di Pisa.
- Mauro FASANO, Professore Associato di Biochimica, Università degli Studi dell'Insubria.
- Thomas ABELI, Professore Associato di “Biologia della conservazione” e “Botanica”, Università degli Studi “Roma Tre”.
- Cristiano DAL SASSO, paleontologo, Museo Civico di Storia Naturale di Milano. Scopritore dello Spinosauro (Copertina di Nature) e colui che ha descritto Ciro, Scipionyx samniticus (Copertina di Nature).
- Lucia LOPALCO, ricercatrice IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano.
- Floriano BONIFAZI, pneumologo, allergologo, già Primario SOD di Allergologia Ospedali Riuniti di Ancona. Già Presidente Società Italiana degli Allergologi e Immunologi Territoriali Ospedalieri.
- Francesca PAZZAGLIA, Professore Ordinario di Psicologia Generale, Università di Padova.
- Leopoldo BENACCHIO, Professore Ordinario Osservatorio Astronomico INAF di Padova.
- Stefano BENAZZI, paleontologo, Professore Ordinario di Antropologia Fisica. Specializzato in Osteoarcheologia e Paleontropologia.
- Francesco FICETOLA, Professore Ordinario Zoologia, Università “La Statale” di Milano.
- Franco ANDREONE, zoologo, erpetologo, conservatore Sezione Zoologia, Museo Regionae di Scienze Naturali, Torino.
- Paolo PANI, Professore Associato in Fisica Teorica, Università “Sapienza” di Roma.
- Gianmaria SANNINO, oceanografo, responsabile Laboratorio di Modellistica del Clima e Impatti, ENEA, Napoli.
- Pietro TIZZANI, geofisico, vulcanologo, ricercatore Irea-Cnr.
- Carlo SABBARESE, Professore Associato di Fisica Applicata ai Beni Culturali e Ambiente, Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”.
- Roberto CABELLA, Professore Associato di Georisorse, Università di Genova.
- Andrea MONACO, zoologo, ISPRA.
- Patrizio ZUCCA, Dottore forestale, Presidente dell'Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Roma.
- Alfio Alessandro CHIARENZA, paleontologo, ricercatore associato University College London.
- Giuseppe MASTROLORENZO, vulcanologo, INGV.
- Valeria LENCIONI, entomologa e idrobiologa, MUSE-Museo delle Scienze di Trento.
- Mauro GOBBI, entomologo, curatore presso la Sezione Zoologia degli Invertebrati del MUSE di Trento.
- Flavio ALTAMURA, archeologo, ricercatore di Scienze dell'Antichità, Universtà “Sapienza” di Roma.
- Fernando SPINA, ornitologo, dirigente di ricerca ISPRA.
- Piergiorgio CASELLA, ricercatore Osservatorio Astronomico INAF di Roma.
- Fiorenzo ARTONI, ricercatore Università di Ginevra.
- Alberto COLLARETA, paleontologo, ricercatore Università di Pisa.
- Matteo MASSIRONI, Professore Associato Geologia Planetaria Università di Padova.
- Marco FRANCESCHINI, ricercatore Dipartimento di Matematica e Geoscienze, Università di Trieste.
- Ettore PEROZZI, astronomo, Senior Scientist, ASI-Agenzia Spaziale Italiana. Esperto di meccanica celeste e dinamica delle comete, asteroidi e corpi minori.
- Francesco VESPE, astronomo, Cetro di Geodesia Spaziale di Matera, ASI.
- Giuseppe MARSICO, responsabile sezione Radiazioni Ionizzanti, ISPRA.
- Gabriele GHISELLINI, astronomo, dirigente di ricerca INAF.
- Giancarlo GHIRLANDA, astronomo, INAF.
- Nicola CELLINI, ricercatore Dipartimento di Psicologia Generale, Università di Padova.
- Simone MAGANUCO, naturalista e paleontologo dei vertebrati.
- Giovanni MONGINI, scrittore di fantascienza.
- Yanan AL MOMANY, astronomo, ricercatore INAF di Padova.
- Simone ZAGGIA, astronomo, ricercatore INAF di Padova.
- Flora GIUDICEPIETRO, vulcanologo, Osservatorio Vesuviano, INGV.
- Andrea BAUCON, paleontologo ichnologo.
- Mauro RONDONE, Project Manager Regionale, WWF Mediterraneo.
- Fabio MANUCCI, paleoartista, Associazione Paleoartistica Italiana.
- Chiara LA ROSA, ricercatrice, PhD in Scienze Veterinarie, Università di Torino.
- Stefano COZZINI, Direttore Istituto di Ricerca e Tecnologia di AREA Science Park di Trieste.
- Manuel BARBAROSSA, Ingegnere Progetto LHF-Connect, Istituto Italiano di Tecnologia.
- Cesare CAPPELLA, Direttore Centro Polivalente Anziani ASFARM di Induno Olona (Varese).
- Domenico D'AMICO, dirigente medico, neurologo, Centro Cefalee della Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano.
- Luca VERGERIO, paleoartista, Ma'Blattas in miniatura.
- Simone RASETTI, esperto 3D.
- Paolo MARCUZZI, Modello Victoria.
- Paolo NAVONE, Tecnico Aerospaziale.

Donations

 See top
  • Paolo Cattaneo 
    • €50 
    • 1 mo
  • Mario Sofia 
    • €10 
    • 1 mo
  • Meri Vignoli  
    • €10 
    • 1 mo
  • Anonymous 
    • €500 
    • 1 mo
  • Anonymous 
    • €30 
    • 1 mo
See all

Organizer and beneficiary

Renato Sartini 
Organizer
Roma, LZ, Italy
Divulgo Associazione Culturale 
Beneficiary
  • #1 fundraising platform

    More people start fundraisers on GoFundMe than on any other platform. Learn more

  • GoFundMe Guarantee

    In the rare case something isn’t right, we will work with you to determine if misuse occurred. Learn more

  • Expert advice, 24/7

    Contact us with your questions and we’ll answer, day or night. Learn more