Matteo's surgery - adeguamento di genere

Ciao a tutti, mi chiamo Matteo e ho 23 anni, non mi sarei mai aspettato di aprire una campagna di donazioni, ma se non fosse strettamente necessario non l'avrei fatto. 
Sono anni che ormai vivo in un corpo che non sento mio. Ho iniziato da anni la cura ormonale e ora inizia per me la fase più difficile, quella della sentenza dal giudice per il cambio nome e per le operazioni per adeguare il mio fisico al genere a cui sento di appartenere. 
Sono orgoglioso del mio percorso, ma ancora il mio fisico mi blocca in molte cose, ad esempio il mio petto, vivo con la paura costante di togliermi la maglietta, di fare il bagno al mare e non sono mai stato a un'acqua park con i miei amici per paura dei giudizi, per paura e vergogna del mio petto e nelle piscine non è consentito farsi il bagno con indumenti, ma anche tenere la maglietta bagnata addosso con tutti gli sguardi fa male e mi sento continuamente giudicato. Vivo con una canotta contenitiva la quale mi sta distruggendo il fisico, la schiena, respiro male e  mi provoca un dolore atroce. L'operazione al petto mi salverebbe, mi farebbe sentire più libero, meno diverso dagli altri, ed è solo una delle operazioni che mi servirebbero per essere davvero la persona che sento di essere, per essere me stesso ed essere libero e felice. 
Lascio qui sotto la mia storia se a qualcuno fa piacere leggerla. 
Non obbligo nessuno a donarmi denaro, ma queste operazioni sarebbero l'inizio di una nuova vita, di un nuovo capitolo per me e ringrazio tutti quelli che vorranno farne parte aiutandomi , anche semplicemente con una condivisione su Instagram o Twitter può aiutarmi. 

Ps. questi soldi sono una stima (presa facendo ricerca su internet di quanto costano le varie operazioni), il mio progetto sarebbe riuscire a spendere il meno possibile per poter donare questi soldi a un altro ragazzo come me, che ha bisogno di un'aiuto o donare ad un'associazione LGBT+. 
Quindi non aiutereste solo me, ma anche altre persone.


Questa è la mia storia: 
Oggi ho deciso di raccontarvi una storia, la storia di un ragazzo che ogni giorno deve lottare contro tutti, la sua famiglia, gli amici, ma soprattutto se stesso e quello che è. Un ragazzo nato un po’ diverso dalla “normalità” che oggi c’è.

Ci sono persone che nascono  alti, bassi, miopi e altri che nascono con due corpi in uno, una perfetta combinazione tra  maschio e femmina, okok non proprio perfetta, perché come i miopi hanno diverse gradazione di miopia, questi ragazzi hanno percentuali diverse di uomo e donna, ma piccolo spoiler ogni persona ha una percentuale minima del sesso opposto, ecco questo è il mio segreto, si vabbè oltre ad essere miope se ve lo stavate chiedendo... La mia storia è che 23 anni fa sono nato io, un semplice ragazzo, ok non proprio semplice, ma con qualcosa di unico, una fusione di 50% Uomo e 50% Donna.

Per anni ho tenuto tutto nascosto, mi vergognavo di ciò che ero, avevo paura delle persone, perché viviamo ancora in una società dove il diverso fa paura, il diverso è quello che fa male. Quando ho deciso di uscire allo scoperto con  le persone che più avevo vicino, finalmente avevo trovato quel cazzo di coraggio di uscire allo scoperto, e quello che ho ricevuto è stato un enorme portone in faccia...mi hanno voltato tutti le spalle dicendomi quanto facessi schifo, che ero solo un bugiardo che per anni avevo mentito, che dovevo farmi curare e non entro nei dettagli delle schifosità che ho ricevuto, proprio da quelle persone che mi dicevano “ ti voglio bene”, “ ci sarò sempre” “puoi dirmi tutto io ti capirò e ti aiuterò”. E proprio in quel momento, nel momento i cui ero più fragile e vulnerabile, mi hanno pugnalato.

Da lì sono tornato a mentire e nascondere il vero me, perché pensavo che non ci fossero mai persone che potessero capirmi, e starmi vicino perché sono diverso. Mi ero completamente convinto che ero un errore, un aborto mancato, infondo era quello che mi avevano ripetuto, e mi sono chiuso nella mia bolla di protezione, facendo vedere alle persone solo quello che gli piace e quello che vogliono vedere.

Poi però qualcosa è cambiato, sono stato in un Camp ( un camp un po particolare ), e li ho tirato fuori il vero me, ho ammesso a tutto il mio gruppo chi fossi, come fossi, e la cosa più bella che mi sia successa, è stato un loro abbraccio di gruppo, un abbraccio che ancora porto dentro di me, dove mi sono sentito per la prima volta nel posto giusto al momento giusto e cazzo,quanto sono stato bene. Da lì ho iniziato a lavorare su di me, a fare di questa cosa un pregio, che per anni avevo ritenuto un difetto, che mi faceva sentire quel mostro di cui tutti hanno paura, un po il mostro nero che i nostri genitori ci raccontavano per farci stare buoni quando facevamo i capricci.

Oggi sono qui, a raccontarvi un pezzetto della mia storia, perché il peso di continuare a mentire e nascondermi è diventato quasi insopportabile, ora ho la consapevolezza di cosa sono, chi voglio essere, e soprattutto chi voglio diventare. Ho imparato ad amarmi e non solo, ho imparato che se posso amarmi io cosi come sono, perché gli altri non dovrebbero amarmi? Io mi reputo un dono,  ho la possibilità di scegliere chi essere, ho scelto di dare valore a ciò che sono a quella parte speciale di me. Nel mondo non c’è solo il bianco o il nero, ma centinaia di sfumature di grigio, e io sono una di queste. Ermafrodite vuol significare “ la completezza”, ossia il femminile e il maschile, intrinseco in un unico “corpo”, mezzo, struttura. Ermafrodite può rappresentare nettamente la Monade, ossia “l’ovulo creatore di tutte le cose”, poiché come la Monade racchiude i due Unici e polari principi della creazione: il maschile e il femminile, assolutamente uniti e non distaccati. L’equilibrio è la sola fonte di perfezione. L’ermafrodite rappresenta questo equilibrio, questa perfezione. Non voglio più mentire, non voglio più nascondermi alle persone che amo, voglio finalmente sentirmi libero, libero di essere ciò che sono, vivermi la vita come qualsiasi ragazzo che ci sia, senza dovermi nasconde e vergognare perennemente di ciò che sono, e si non sarà facile pubblicare questa storia, perché dentro di me ho ancora quella paura immensa di perdere tutti, di ritrovarmi nuovamente solo. Però così come io merito di sentirmi libero, le persone meritano di sapere e non di far parte di una bugia, quindi si amici, questa è la mia storia, questo sono io, spero che potrete accettarmi come sono e restarmi vicino così come sono.

Donations

  • Anonymous 
    • €75 
    • 7 d
  • Anonymous 
    • €10 
    • 16 d
  • Anonymous 
    • €10 
    • 24 d
  • Anonymous 
    • €10 
    • 24 d
  • Anonymous 
    • €10 
    • 25 d

Organizer

Matteo Muzio 
Organizer
Milano, LM, Italy
  • #1 fundraising platform

    People have raised more money on GoFundMe than anywhere else. Learn more

  • GoFundMe Guarantee

    In the rare case that something isn’t right, we will refund your donation. Learn more

  • Expert advice, 24/7

    Contact us with your questions and we’ll answer, day or night. Learn more