Family Trip to Laura & Mattia's Wedding!



Dear Friends -

Mattia and I are so happy to be getting married this year and starting a new chapter of our lives together. It's a very exciting time for us and our families!

We will be getting married in Mattia's beautiful hometown of Cagliari, Italy. We are getting married in the same church his parents were married in more than 40 years ago, which will truly be special for us. We have so much to look forward to and I can already feel that it will be a magical day. The only issue with having our wedding in Italy is that most of my family has told me that they will not be able to come because they simply cannot afford it.

If you're asking, "Well, why don't you guys just get married in the United States?" the answer is that it is so much more complicated for us to do that since Mattia is not a citizen of the US. It's a whole big process that doesn't even make sense for us to do at this point since we will not be living in the States anyway. And since I am moving to Europe for an indefinite amount of time, it gives me even more of a reason to try to find a way to get my family to our wedding.

While I knew from the beginning that there would be a chance some of my family members would not be able to come, I did not realize how much it would hurt to hear them tell me how much they want to be there for me but cannot. Of course I know that all of my friends and family who won't be able to come to our wedding will be there in our hearts, but for me it's so much more than just the day of our wedding. Allow me to explain.

For those of you who don't know, Mattia and I met in beautiful Austria in 2011. I had received a full scholarship from Montclair State University to study in Graz and while it seemed like a no-brainer to take grab this amazing opportunity, I was hesitant. I was hesitant because I am very close to my family, especially my sister and cousins, and it was hard for me to imagine being apart from them for a whole year. I am the eldest in my generation and I have always felt an enormous sense of responsibility because of it. I've worked really hard to do my best in school and take time to volunteer in my community not just because I feel like it's the right thing to do, but because I wanted to set a good example for my sister and my cousins. This is why I ultimately decided that I could not pass up the opportunity presented before me.

I have been blessed with a family that has worked very hard and has made many sacrifices for me and all of their children. It is my biggest dream to inspire my sister and my cousins to reach for their dreams, just as my mother, aunts, uncles, grandmother and great grandmother continue to inspire and encourage me. I want them to know that anything is possible with lots of hard work, dedication and a positive outlook. It would be an absolutely incredible and unforgettable experience to share some time with my family and my fiancé in his native Italy. My family is the reason why I went to Austria and I want to give them the chance to experience the world that they have allowed me to experience.

If I could afford to get my family to Italy, I would have already booked their flights and accommodations and skipped asking for help because it's not something I'm particularly comfortable with. The truth is that I'm so determined to find a way to get as much of my family as possible to be able to share this memory that I'm not above taking the chance to asking for help. Any little bit would be a greatly appreciated! It would mean the world to me and my family - pun intended!

Thank you for taking the time to read and consider my plea. Mattia and I wish you all the love and happiness we are feeling during this special time.

With love,

Laura

♥

Cari Amici,

Mattia ed io siamo davvero felici di sposarci quest'anno e iniziare così un nuovo capitolo della nostra vita insieme. È un momento molto emozionante per noi e le nostre famiglie!

Ci sposeremo nella splendida città natale di Mattia: Cagliari. Ci sposeremo nella stessa chiesa dove i suoi genitori si sposarono più di 40 anni fa, per cui tutto sarà veramente speciale per noi. Abbiamo tanto da aspettarci dal futuro e posso già sentire che sarà una giornata magica. L'unico problema di celebrare il nostro matrimonio in Italia è che la maggior parte della mia famiglia non sarà in grado di venire perché semplicemente non possono permetterselo.

Se vi state chiedendo: "Perché non avete deciso di sposarvi negli Stati Uniti?" la risposta sta nel fatto che sposarsi negli Stati Uniti è molto più complicato per noi, poiché Mattia non è un cittadino Americano. Si tratta di un complesso processo, che per noi non ha senso affrontare, dal momento che non vivremo negli Stati Uniti. Inoltre dato che mi trasferirò in Europa per un periodo indeterminato, sto cercando con tutte le mie forze di trovare un modo per permettere alla mia famiglia di essere presente al nostro matrimonio.

Fin dall'inizio sapevo che ci sarebbe stata la probabilità che alcuni dei miei familiari non sarebbero stati in grado di venire, ma non mi rendevo conto del dolore che avrei provato nel momento in cui loro mi hanno comunicano che, nonostante vogliano essere lì per me, non potranno. Naturalmente so che tutti i miei amici e parenti che non saranno in grado di venire al nostro matrimonio, saranno lì con il loro cuore, ma per me è molto di più che il giorno del nostro matrimonio. Permettetemi di spiegare.

Per quelli di voi che non ne sono a conoscenza, io ho incontrato Mattia in Austria nel 2011. Ho ricevuto una borsa di studio dalla mia università, Montclair State University per studiare a Graz. Approfittare di questa incredibile opportunità può sembrare semplice, ma io ero titubante. Ero titubante perché sono molto vicina alla mia famiglia, soprattutto a mia sorella e ai miei cugini, ed è stato difficile per me immaginare di essere lontana da loro per un anno intero. Io sono la più anziana tra i miei cugini e per questo motivo, ho sempre sentito un enorme senso di responsabilità nei loro confronti. Ho lavorato davvero sodo per fare del mio meglio a scuola e avere il tempo di fare volontariato nella mia comunità. Ho fatto ciò, non solo perché sentivo che ciò fosse la cosa giusta da fare, ma perché volevo dare il buon esempio a mia sorella e ai miei cugini. Questo è il motivo per cui alla fine ho deciso che non potevo lasciarmi sfuggire l'opportunità, che si era presentata davanti a me, quella di andare a Graz.

La mia famiglia, che ha sempre lavorato molto duramente e ha fatto molti sacrifici per me e tutti gli altri miei cugini, è per me una benedizione. E' il mio più grande sogno quello di essere d'ispirazione per mia sorella e per i miei cugini, in modo che anche loro possano trasformare in realtà i loro sogni. Voglio essere per loro quello che mia madre, le mie zie, i miei zii, mia nonna e la mia bisnonna continuano a essere per me. Voglio che sappiano che tutto è possibile lavorando duro, con dedizione e un atteggiamento positivo. Sarebbe un'esperienza assolutamente incredibile e indimenticabile per me quella di condividere del tempo con la mia famiglia e con il mio fidanzato nella sua nativa Italia. La mia famiglia è il motivo per cui sono andata in Austria e voglio dare loro la possibilità di vedere il mondo che loro mi hanno permesso di vedere.

Se potessi permettermi di portare la mia famiglia in Italia, avrei già prenotato i loro voli e alloggi e non avrei chiesto aiuto in questo modo, dato che non è un qualcosa che mi fa sentire perfettamente a mio agio. La verità è che io sono determinata con tutta me stessa a trovare un modo per ottenere quanto più possibile per la mia famiglia, in modo che possano essere in grado di condividere questa esperienza con me. Qualsiasi aiuto sarà molto apprezzato! Anche il più piccolo contributo significherebbe tantissimo per me e la mia famiglia.

Grazie per il tempo che mi avete dedicato per leggere quest'appello, e prenderlo in considerazione. Mattia ed io vi auguriamo lo stesso amore e la stessa felicità che noi sentiamo in questo momento speciale.

Con affetto,

Laura


  • Andrea Betti 
    • $100 
    • 83 mos
  • HYEONGU KANG 
    • $100 
    • 87 mos
  • Enrico Scotto 
    • $50 
    • 87 mos
  • Lauren Proscia 
    • $50 
    • 87 mos
  • Johanne LT 
    • $14 
    • 87 mos
See all

Organizer

Laura Cristina Valderrama 
Organizer
Hackettstown, NJ
  • #1 fundraising platform

    More people start fundraisers on GoFundMe than on any other platform. Learn more

  • GoFundMe Guarantee

    In the rare case something isn’t right, we will work with you to determine if misuse occurred. Learn more

  • Expert advice, 24/7

    Contact us with your questions and we’ll answer, day or night. Learn more