Aiutiamo Liudmyla! Sosteniamo la sua famiglia!

Sono Mattia Corvino, un ragazzo napoletano di 25 anni colpito e preoccupato per ciò che è accaduto a Liudmyla.
 
Liudmyla Skliar, 32 anni, è una mamma e lavoratrice di origini ucraine.
 
Mentre si trovava in una negozio di Via Vergini è stata colpita alla gamba sinistra da un proiettile che le ha perforato la gamba e causato la frattura della tibia in più parti.
La poverala Liudmyla, purtroppo, si è trovata nel posto sbabliato al momento sbabliato: mentre era nel market, un uomo che sfuggiva da un inseguimento è entrato nel negozio ed è stato raggiunto dal suo inseguitore. Quest'ultimo ha sferrato 6 proiettili, uno dei quali ha colpito la giovane mamma che si trovava lì per per comprare dei cioccolatini al suo piccolo di soli 6 anni.
 
Questa storia terribile mi ha traflitto il cuore e mi ha portato ad agire istintivamente per cercare, nel mio piccolissimo, di dare una mano ad una mamma che poteva essere una persona qualsiasi tra i miei cari: una amica, una sorella, una figlia, una mamma.
Nel cercare soluzioni ho trovato questa piattaforma affidabile per altre raccolte organizzate, come quella per il Cotugno che è riuscita a raccogliere un milione di euro. Mi sono subito messo in contatto con Patrizia, la sua datrice di lavoro, per conoscere Liudmyla e avere la sua autorizzazione e il suo IBAN dove destinare le somme raccolte.
 
Liudmyla ha subito un'ingiustizia che le ha rovinato la vita per sempre, e chiunque poteva trovarsi al suo posto.
Dovrà restare mesi ferma, subire un intervento di ricostruzione della tibia, svolgere fisioterapia, sopportare il fastidio della gabbia e dei 6 avvitatori che le sono stati applicati. Il tutto, con una famiglia da mandare avanti ed un lavoro che, per ovvi motivi, non potrà più svolgere.
 
Ho 25 anni e da futuro genitore che vuole crescere i propri figli restando nella propria terra di appartenenza non potevo permettermi di non fare niente in questa situazione.
 
Aiutiamo Liudmyla e la sua famiglia a sostenere le spese mediche!
 
Nessuno merita una tragedia del genere. Dimostriamo a tutti che i criminali possono pure toglierci le gambe ma non ci toglieranno mai le ali del cuore.
 
I fondi della campagna saranno destinati al sostentamento delle spese mediche (intervento, cure, fisioterapie, medicinali) nonchè al supporto economico della sua famglia nei mesi in cui Liudmyla non potrà lavorare.
 
Grazie di cuore a chiunque effetteruà una donazione o condividerà questa raccolta fondi!
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  • Maddy Tode 
    • 10 € 
    • 2 mos
  • fabiana sorrentino 
    • 10 € 
    • 3 mos
  • Anonymous 
    • 20 € 
    • 3 mos
  • Giulia De Cataldo 
    • 50 € 
    • 3 mos
  • Antonella Palmesano 
    • 50 € 
    • 3 mos
See all

Organizer and beneficiary

Mattia Corvino 
Organizer
Naples, Metropolitan City of Naples
Patrizia D'ANGELO 
Beneficiary