Uniti per Lunetta, il quartiere riparte dall’arte

Uniti per Lunetta, il quartiere riparte dall’arte
 
Era il 2016 quando fondammo l’Associazione Culturale Caravan SetUp  a Bologna (che poi nel 2018 aprì la spin-off a Mantova) con l’obiettivo di utilizzare l’arte come strumento per dare vita ad una nuova coesione sociale, al senso di appartenenza ad una comunità che era andato perduto, per creare nuovi legami personali e nuove sinergie. Il luogo delle nostre azioni era il quartiere mantovano di Lunetta, storicamente attraversato dai problemi tipici di tutti i sobborghi periferici e suburbani. Dal 2016 ad oggi abbiamo realizzato quattro edizioni di Without Frontiers | Lunetta a colori, un festival di arte urbana (voluto fortemente con il sostegno del Comune di Mantova) il cui nome indica già la volontà di abbattere le frontiere psicologiche che ci sono fra centro città e periferie ma anche fra gli abitanti di uno stesso quartiere. In quattro anni non solo il quartiere è diventato un vero e proprio museo a cielo aperto con ben 34 opere su grande scala ma anche e soprattutto è diventato un momento di condivisione con gli abitanti del quartiere, che aspettano con trepidazione l’edizione successiva per condividere momenti di convivialità con gli artisti e con noi organizzatori, per vedere i propri figli diventare dei piccoli artisti quando partecipano ai vari workshop che realizziamo (con il prezioso aiuto della rete di associazioni che operano in quartiere riunita sotto al cappello di ReteLunetta, dell’Università di Brescia polo mantovano, il CreativeLab e tanti altri interlocutori fondamentali) e per diverse fasce d’età e per vedere il loro quartiere diventare sempre più bello. Il 2020 è un anno particolare. Siamo giunti alla quinta edizione del festival e avevamo in programma numerosi eventi collaterali per dare vita all’edizione più esplosiva di sempre. Ovviamente a causa del Covid-19 abbiamo dovuto rimodulare molte iniziative che speriamo di poter realizzare nel 2021 e abbiamo deciso, in accordo con il Comune di Mantova di organizzare una quinta edizione del festival Without Frontiers, un po' ridotta dal punto di vista delle iniziative che quest’anno sarebbero state tantissime e avrebbero coinvolto tutto il mese di giugno, ma non ridotta nella sua qualità, nello spirito, nell’entusiasmo e negli intenti.  

La quinta edizione di Without Frontiers, girerà attorno al progetto curatoriale “BADA AL SENSO E LE PAROLE BADERAN A SE STESSE” e si svolgerà dal 30 Agosto al 6 Settembre 2020. Il tema scelto per quest’anno prende spunto dal libro di Lewis Carrol “Alice nel paese delle meraviglie” e la sua analisi attraverso Gilles Deleuze con il testo “Logica del senso” in cui soprattutto si esamina la logica del senso, gli effetti di superficie, le dualità, i giri di parole, il gioco ideale, il paradosso, il pensiero, l’umorismo, il linguaggio, le avventure di Alice e altri spunti.  Attingendo, sviluppando e interpretando le visioni e le tematiche messe in luce da L. Carroll nel libro gli artisti invitati, ricercheranno un immaginario surreale in grado di restituire le “meravigliose” atmosfere di comunità e unione tra diversi popoli che sono state evidenziate all’interno del quartiere Lunetta. Liberamente ispirati dal racconto fantastico, gli artisti procederanno con un’analisi stratificata del significato del testo in modo tale da conferire all’operato di ciascuno, più chiavi di lettura, con l’intento di coinvolgere l’osservatore all’interno del processo creativo.


È una sfida difficile che sicuramente sarà ripagata dagli sguardi colmi di gioia dei bambini e degli adulti che popolano il quartiere di Lunetta. Ma per poterlo fare abbiamo bisogno di te! Tu puoi fare la differenza per far sì che un lavoro che dura da ben cinque anni non vada perduto e dimostrare che tutto quello su cui si fonda il nostro progetto, cioè i valori di partecipazione e condivisione, sono concreti perché solo dall’unione di più persone una comunità può rinascere più salda e solida di prima!

Caravan SetUp, associazione culturale no-profit che lavora sulla riqualificazione urbana attraverso l’arte contemporanea, si fa promotore di una rete solidale di persone e altre associazioni culturali e di volontariato per sostenere, attraverso questa campagna di raccolta fondi, la produzione di opere d’arte su grande scala che implementeranno l’universo visivo di Lunetta ed editando il libro del progetto Muri di Luce del fotografo Angelo Camillieri, che da un anno svolge ricerche con le famiglie all’interno del quartiere.
 
Sii parte del cambiamento che attraversa il quartiere e aiutaci a sostenerlo!

Condividi questa campagna con i tuoi amici e sui social. 
Ogni contributo oggi può fare la differenza.

 
48324192_1594481548618306_r.jpeg

Donations

  • Daniele Cabri 
    • €15 
    • 5 mos
  • Irene Finiguerra 
    • €30 
    • 6 mos

Fundraising team: Team di raccolta fondi (4)

Caravan SetUp 
Organizer
Raised €30 from 1 donation
Mantova, LM, Italy
Lavinia Bottini 
Team member
Raised €15 from 1 donation
Gianmarco Bozzoli 
Team member
Simona Gavioli 
Team member
  • #1 fundraising platform

    More people start fundraisers on GoFundMe than on any other platform. Learn more

  • GoFundMe Guarantee

    In the rare case something isn’t right, we will work with you to determine if misuse occurred. Learn more

  • Expert advice, 24/7

    Contact us with your questions and we’ll answer, day or night. Learn more