Fondazione Amarena ONLUS

Ciao amici cari!
La mia storia inizia in Guatemala circa 3 anni fa, arrivata con lo zaino in spalla un po' per caso e un po' per destino.

Il Guatemala é per me un amore immenso, le popolazioni indigene sono dolci e umili e sempre disposte ad aiutarti, la sua terra é prolifica e crescono spontaneamente frutta e verdura. Il clima é mite tutto l'anno, i vulcani e il lago sono mistici, e il calendario della cosmovisione Maya, l'artigianato e l'arte delle cura con le piante medicinali danno la risposta ad una società a misura d'uomo e attenta alla natura.
Le popolazioni indigene custodiscono e tramandano un patrimonio culturale e umano importantissimo per il Guatemala per ogni essere umano, e per il mondo intero.
Durante questi 3 anni nel lago Atitlan, vivendo a contatto con questa cultura e lavorando come assistente sociale per alcune ONG, ho completamente incarnato lo scopo della mia vita.
Il Guatemala ha esattamente risposto, nella sua complessa totalitá alla domanda per la quale avevo lasciato casa qualche anno prima.

Come molti di voi sapranno, qualche anno fa entrambi i miei genitori sono venuti a mancare dopo una improvvisa e straziante malattia che li ha destinati - ancora una volta insieme- ad affrontare questo grande momento di trasformazione e liberazione.
Stare accanto ad entrambi i miei genitori in questo cammino di sofferenza e di trasformazione fisica e psichica durato 1 anno e 6 mesi per ognuno di loro é stato difficilissimo ma ha portato con sé l'insegnamento più importante che io abbia mai ricevuto nella mia vita. Mia madre, una poetessa della vita senza laurea, ha sempre pensato che la scuola della vita fosse parte fondamentale dell'apprendimento umano cosi facendo ha sempre condiviso con me tutti gli insegnamenti della sua vita.  Anche in questa occasione tra un abbraccio, un sorriso, un pianto e una speranza di guarigione mandata all'universo ha deciso di condividere con me pensieri, timori e insegnamenti giunti dalla straordinaria saggezza e chiarezza dei pensieri di un malato terminale nel suo ultimo anno- mese e giorno di vita.
Dopo mesi di racconti, di sfoghi e di pianti per le tante occasioni lasciate scappare e per i tanti rimorsi di non aver agito, di non aver fatto, di non aver cambiato la situazione quando avrebbe potuto.. Dopo tutto questo insegnamento donatomi sulla precarietà dell'esistenza umana, la mia vita ha completamente cambiato colore e forma.
Solo quando si fa conoscenza e amicizia della morte si capiscono le regole della vita, e io non potevo più aspettare, io, che avevo affrontato la morte mano per mano con loro e ne avevo capito i paradigmi e il significato non me ne potevo stare ancora per lungo nel posto in cui ero, avevo bisogno di ascoltare e cercare quello che la mia intuizione mi stava dicendo, non volevo rimpianti nella mia vita, avevo bisogno di mettere in pratica questi nuovi insegnamenti, uno per uno.

Finalmente dopo tante prove e tanti spostamenti il mio corpo ha trovato la sua nuova casa e la mia anima il suo scopo nel lago Atitlan in Guatemala.

Il Guatemala non é purtroppo solo il paradiso del Lago Atitlan che vi ho spiegato precedentemente ma fa parte di una realtà e situazione politico-sociale spaventosa. Il governo corrotto e sanguinario é sotto ogni punto di vista, una delle più vergognose e inefficienti società umane organizzate.
Come essere umano e assistente sociale confermo la totale assenza dei servici sociali basici, la catastrofe dei servizi sociali pubblici con la perpetua violazione dei diritti umani a portatori di handicap, ai minori, orfani, anziani e ai poveri.
Avendo a che fare con tanta disuguaglianza e sofferenza mi sono chiesta piu volte cosa avrei potuto fare per questo angolo di paradiso terreno in qui ho ricominciato a vivere.
Da qui viene la mia idea, dall'esigenza di offrire un'alternativa efficiente al sistema pubbico con la creazione di una ONG privata che possa ridare dignità alla fascia di popolazione che si trova in condizione di povertà e in constante esigenza d'aiuto.

Dopo 5 mesi di studio del territorio e progettazione é emerso che:
- le donne e i bambini minori di età in stato di semi abbandono o abbandono completo (orfani o bambini costretti a lavorare per strada) sono la fascia di popolazione più a rischio di povertà e di delinquenza nel lago Atitlan.
-La ricerca di fondi avvenuta in Italia e negli Stati Uniti nell'estate 2017 é emerso che la ONG deve essere autosostenibile.
Autosotenibile vuol dire: indipendente e senza doppi fini, vuol dire libera da corruzione e da imposizioni esterne, vuol dire autenticamente creatrice di autonomia, dignitá e benessere.
L'auto sostenibilità che si ha pensato e progettato ha dato vita all'idea della creazione di un punto vendita di gelateria artigianale nel Lago Atitlan, luogo turistico e balneare dove non esiste il mercato del gelato artigianale.

La Gelateria Sociale é quindi il primo passo verso la progettazione della ONG che passa attraverso l'auto sostenibilità e autofinanziamento del progetto.

Il problema quindi era, dove trovare i soldi per aprire una gelateria?

Ho trascorso l'estate in Italia pensando e chiedendo consigli ad amici e parenti, chidendo aiuto ai miei genitori durante la meditazione....
e finalmente dopo 4 mesi di duro lavoro e grandi aiuti questo progetto sta prendendo forma.
Poco a poco sono riuscita ad affittare un'antica Casa Bianca vicino alla spiaggia e alla zona turistica, sono riuscita a comprare i costosissimi macchinari di gelateria. Istallare la elettricitá appropriata, creare un logo, una pubblicitá, arredare il locale e avviare contemporaneamente il ristorante vegano e vegetariano.

Tanta strada c'é da fare quando si vuole costruire qualcosa di grande e ancora di più quando non lo si fa per noi stessi ma per uno scopo nobile come una ONG a favore delle donne e i bambini bisognosi del lago Atitlan.
Sento che questo progetto non é solo mio, perche tanti di voi mi hanno aiutato in un modo o nell'altro in questo anno, con donazioni, con un like in facebook, con una frase dolce di incoraggiamento.
Sento che questo progetto é di tutti noi che in Facebook mi stanno seguendo e con cui sto condividendo passo dopo passo la mia vita, nella sua piu serena e straordinaria accettazione degli eventi.
Ancora una volta vi chiedo cari amici di aiutarmi.

Sento che da sola non avrei potuto raggiungere questa importante meta e sento che per concluderla ho davvero bisogno del vostro aiuto!!
Molti di voi mi chiedono spesso come possono aiutarmi, e sento che é arrivato chiaramente il momento di chiedervi una mano.
- Potete donare con la vostra carta di debito o credito a questa raccolta fondi perchè io possa continuare con i lavori;
- potete condividere con tutti i vostri contatti questa grande chiamata in cerca di aiuti e fondi;
- potete organizzare voi stessi una raccolta fondi per questo progetto nel vostro circolo di amicizie, università o famigliari, in qualunque parte d'Italia o del mondo voi siate;
- potete venire qui direttamente a Panajachel (Guatemala) a darmi una mano come volontari in cambio di ospitalità.

Volevo specificare che i ricavi della Gelateria Sociale saranno utilizati per coprire le spese settimanali e mensili che andranno a generarsi di volta in volta come l'affitto, elettricitá, materie prime, salari dipendenti, tasse ect.
I dipendenti  saranno esclusivamente locali di etnia Indigena Maya Catchikel favorendo lo sviluppo economico e sociale delle popolazione autoctona locale.
Il profitto netto generato sarà congelato e utilizzato per la progettazione e finanziamento di interventi sociali a favore delle donne e dei bambini delle comunità indigene Catcikel e Tzutujil presenti del Lalgo Atitlan.

Capisco sia un progetto enorme ma la forza di volontá e l'amore -in tutte le sue forme- muovono montagne e creano ciò che dapprima pensavamo fosse impossibile.

Non lasciatemi sola.
Aggiungetevi a questa nobile causa.


Grazie
Daniela Raccagni

Donations

  • Anonymous 
    • €200 
    • 1 d
  • Massimo Lilli 
    • €50 
    • 6 d
  • Anonymous 
    • €50 
    • 10 d
  • Anonymous 
    • €100 
    • 11 d
  • Maurizio Taddei 
    • €200 
    • 11 d
See all

Organizer

Dani Sol 
Organizer
Romano Di Lombardia, Italy
  • #1 fundraising platform

    People have raised more money on GoFundMe than anywhere else. Learn more

  • GoFundMe Guarantee

    In the rare case that something isn’t right, we will refund your donation. Learn more

  • Expert advice, 24/7

    Contact us with your questions and we’ll answer, day or night. Learn more